Ultima modifica: 21 luglio 2017

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 12 MARZO 2015

Il giorno 12 marzo 2015, alle ore 9.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l’I.C. “Via dei Sesami”, in Via Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

Incontro con la Asl RMB – Problematiche relative alle certificazioni/rete territoriale

  • Definizione interventi formativi a supporto dei processi di Auto Valutazione delle II.SS. Distretti  XIV-XV (aperto anche alle scuole non aderenti alla rete)

Solo per la rete XIV-XV distretto:

  • Resoconto della riunione dei docenti referenti (relazionano Cortellessa o Falsetti) e problematiche relative ai docenti referenti
  • Decreti attuativi in merito alla “Buona Scuola”
  • Iscrizioni e organici
  • Varie su proposta dei presenti

Sono presenti i DD.SS.: D.Patrizio (I.C. “Via P.R.Pirotta”), T.Santoro (“I.C. “Via Olcese”), M. Pintus (I.C. “Via dei Sesami”), C.Dore (IISS “Di Vittorio-Lattanzio”), R.Lauricella (I.C. “Via G.B.Valente”), C.Simoncini (I.C. “Via Tor de’ Schiavi”),  S.Pasqualoni (I.C. “Via Ferraironi”), D.Gentilini (.C. “Via Aretusa”), N. Fiorini (I.C. “Via L. Dal Verme”), A.Simonelli (I.C. “A. Manzi”), C. Mazzocchi (I.C. “Via Luca Ghini”), G.Infantino (Liceo Classico “I.Kant”), C. Scipioni (Liceo Scientifico “T. Levi Civita”), M.Fiorani (I.C. “Via Laparelli”), B.Vallefuoco (Istituto “Minerva”), su delega del D.S. De Paolis la prof.ssa  L.Vittoria (I.I.S.S. “G. Ambrosoli”); è presente inoltre il referente dei docenti: M. Cortellessa (I.C. “A. Manzi”)

            In apertura di seduta viene dato il benvenuto al Dirigente della ASL RMB dott.ssa R.Potena ed alla dott.ssa T.Mariani (ASL RMB) presenti oggi per un confronto sulle problematiche relative all’integrazione scolastica ed alle certificazioni per il sostegno.
            La dott.ssa Potena prende la parola riassumendo le novità degli ultimi anni; ritiene che sia in atto una vera e propria rivoluzione culturale in merito all’attribuzione delle risorse per l’integrazione scolastica; la regione Lazio, alla quale spetta definire le modalità nel rispetto della normativa nazionale, si è mossa con ritardo rispetto alle altre regioni evidenziando inoltre una percentuale di certificazioni pari al 3,5%, distante dalla media nazionale che si attesta sul 2%; la procedura per avere riconosciuto il bisogno dell’ insegnante di sostegno è oggi più complessa e deve passare comunque per il riconoscimento della Legge 104 e per le commissioni mediche delle ASL, mentre prima anche i centri accreditati e gli ospedali potevano certificare; sicuramente si amplierà progressivamente la forbice fra chi avrà diritto all’insegnante di sostegno (disabili riconosciuti) e chi, con disturbi settoriali dello sviluppo, non avrà più diritto a tale risorsa. Sarà complessa la gestione che ricadrà prevalentemente sulle scuole e sui servizi. Inoltre, con decisione della Regione Lazio, l’attuale ASL RMB si occuperà di tutto il Municipio V mentre attualmente parte del municipio (l’ex sesto) è di pertinenza della ASL RMC; quindi sarà necessario omogeneizzare i servizi delle due ASL che attualmente adottano procedure diverse. Sarà assolutamente necessario mettere in rete tutte le risorse ed ottimizzare gli interventi, istituendo un tavolo di confronto.
            Si concorda pertanto di convocare un Tavolo di confronto per la fine del mese di aprile al quale saranno invitati a partecipare i Direttori UOC – TSMREE della ASL RMB e della ASL RMC, nonché il Direttore UOSECS del Municipio V.
            Si procede quindi ad uno scambio di informazioni relative alla nota della Regione Lazio del 5 marzo 2015 con oggetto: Certificazioni per l’integrazione scolastica.

            Terminato l’incontro con la ASL RMB, si passa alla discussione del primo punto all’o.d.g.
            Prende la parola il DS Santoro che, su richiesta del DS De Paolis, nominato nel gruppo provinciale a supporto dei processi di Autovalutazione quale referente delle scuole del XIV-XV distretto, sintetizza lo stato dei lavori, comunicando inoltre che, successivamente alla nomina del DS De Paolis, anche il DS Lauricella è stato inserito nel suddetto gruppo provinciale.
            Facendo quindi riferimento all’incontro che si è tenuto il 23 febbraio presso l’IISS “Giorgio Ambrosoli” ed a quanto indicato dal gruppo provinciale, sintetizza quanto stabilito:

  • Il percorso formativo avrà la durata di 12 ore così suddivise: 6 ore per due incontri in modalità conferenza; 6 ore per due incontri in modalità microrete-gruppi di autoformazione sul RAV
  • Il primo incontro di formazione si svolgerà i primi di aprile e sarà condotto dal DS Riccardo Lancillotti (verrà successivamente comunicata data-orario e sede)

            Su incarico del DS De Paolis sono stati infine ipotizzati dei gruppi di lavoro a carattere territoriale che lavoreranno in maniera autonoma quali microreti di autoformazione; il DS Santoro esprime le difficoltà nel definire i gruppi e chiede ai presenti parere in merito ad eventuali modifiche. I presenti ritengono di non dover effettuare modifiche pertanto i gruppi vengono così definiti:
GRUPPO UNO

  • I.C. “ALBERTO MANZI”
  • I.C. “VIA ANAGNI”
  • I.C. “VIALE VENEZIA GIULIA”
  • I.C. “VIA LUCHINO DAL VERME”
  • L.CL. “BENEDETTO DA NORCIA”
  • I.I.S. “I.T.C. DI VITTORIO – I.T.I. LATTANZIO”
  • L.SC. “TULLIO LEVI CIVITA”

GRUPPO DUE

  • I.C. “PIAZZA DE’ CUPIS”
  • I.C. “VIA ARETUSA”
  • I.C. “VIA VALENTE”
  • I.T.IND. “GIOVANNI XXIII”
  • I.T.I.S. “G. GIORGI”
  • I.T. TURISMO “L.BOTTARDI”

GRUPPO TRE:

  • I.C. “VIA DEI SESAMI”
  • I.C. “VIA TOR DE’SCHIAVI”
  • I.C. “LARGO COCCONI”
  • I.C. “VIA OLCESE”
  • I.C. “VIA P.R.PIROTTA”
  • I.I.S.S. “G.AMBROSOLI”
  • I.S. “MINERVA”

GRUPPO QUATTRO:

  • I.C. “VIA LAPARELLI”
  • I.C. “VIA LUCA GHINI”
  • I.C. “VIA FERRAIRONI”
  • L.CL. “KANT”
  • I.I.S. “EUROPA-V.WOOLF”
  • L. SC. “F.D’ASSISI”

Prende quindi la parola il DS Lauricella che prende atto di quanto già fatto; riferisce dell’incontro svoltosi presso l’USR Lazio con la presenza di Castoldi e riporta la sua proposta di condividerne i contenuti con i Collegi Docenti; ritiene importante che venga ben compresa da tutti la ‘ratio’ dell’autovalutazione e della relativa formazione e che il RAV non diventi un semplice adempimento burocratico. Ne segue un acceso dibattito durante il quale viene evidenziato da tutti l’importanza dell’autovalutazione ma allo stesso tempo vengono evidenziate le criticità relative alle scarse risorse umane, professionali ed economiche che rendono difficoltosi i processi di miglioramento da porre in essere ed a misure di accompagnamento non coerenti con i processi in atto.
Alla conclusione della discussione si rimanda comunque ai DS De Paolis e Lauricella successive determinazioni in merito al percorso di formazione.

In merito al secondo punto all’o.d.g il referente dei docenti, che ha dovuto lasciare la riunione, ha però informato che il giorno mercoledì 18 marzo si svolgerà la riunione di rete con la presenza dell’Assessore Castello al quale i docenti intendono richiedere la costituzione di un gruppo integrato rete scuole/municipio per la definizione di progetti condivisi che partano da una reale analisi dei bisogni formativi delle scuole.
I presenti discutono quindi in merito ad alcune difficoltà emerse nelle ultime riunioni di rete per una scarsa presenza dei docenti referenti ed una loro minore motivazione; i DD.SS. si impegnano per il prossimo anno ad individuare referenti che diano garanzia di presenza e continuità nel lavoro.

Il punto tre non viene affrontato in quanto non ci sono al momento i decreti attuativi.

In merito al quarto punto all’o.d.g., dopo un breve confronto sull’andamento delle iscrizioni e sulle comunicazioni informali date dagli uffici relative alla modalità di assegnazione degli organici, prende la parola il Ds Lauricella che lamenta, per la sua scuola, un calo di iscrizioni dovute alla presenza di rom e motivate dai genitori con la preferenza per istituti nei quali i rom non vengono iscritti; chiede se i rom presenti ‘sulla carta’ nelle altre scuole frequentino realmente e ritiene che l’inclusione di rom, stranieri,ecc. sia doverosa ma non debba diventare un boomerang per le scuole accoglienti. Tutti dovrebbero farsi carico di una reale inclusione scolastica e ciò non determinerebbe le differenze di lettura dei genitori al momento della scelta della scuola; i presenti espongono le loro situazioni chiarendo che in ogni scuola esistono i medesimi problemi anche se con utenza diversa: c’è chi ha un alto numero di Rom, chi di immigrati stranieri, chi ha iscritti dai Centri di prima accoglienza, chi da case famiglia ecc.

Si passa quindi all’ultimo punto all’o.d.g. e vengono date le seguenti informazioni:
Prende la parola il DS Pintus che comunica che in data 1 aprile, alle ore 9.30, si svolgerà, presso la sede del Municipio V in Via di Torre Annunziata,  una Conferenza di servizio del gruppo distrettuale per l’inclusione; in tale sede verrà richiesta una riflessione in merito all’utilizzo dei fondi ex legge 285.
Presso l’I.I.S.S. “Di Vittorio-Lattanzio” è iniziato il corso di formazione sui BES per il quale sono state presentate 80 richieste ed i partecipanti sono attualmente 40. Il DS Dore informa che al primo incontro sono state rilevate 25 presenze; si ricorda ai presenti che le scuole partecipanti dovranno contribuire ai costi del corso.
Il progetto sulle barriere architettoniche inizierà a breve.
Infine il Ds Santoro comunica che il corso di I livello in Glottodidattica (prosecuzione del corso base) si svolgerà nei mesi di settembre-ottobre per improvvisi ed improrogabili impegni universitari della prof.ssa Monaco.

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.00.

               Ha verbalizzato il DS Santoro