Ultima modifica: 21 luglio 2017

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 5 FEBBRAIO 2015

Il giorno 5 febbraio 2015, alle ore 9.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l’I.C. “Via dei Sesami”, in Via Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Resoconto della riunione dei docenti referenti (relazionano Cortellessa o Falsetti)
  2. Incontro con la Asl RMB – Proposta di Vademecum e collaborazione
  3. Notizie dall’ASAL in merito alla Buona Scuola
  4. Direttiva ministeriale sulla Valutazione: proposta di formazione pervenuta all’Asal
  5. Confronto in vista del rinnovo delle concessioni delle palestre (solo IC comprensivi)
  6. Varie su proposta dei presenti

Alle ore 10.00 è stata prevista la presenza del presidente del V Municipio G.Palmieri.

Sono presenti i DD.SS.: D.Patrizio (I.C. “Via P.R.Pirotta”), T.Santoro (“I.C. “Via Olcese”), M. Pintus (I.C. “Via dei Sesami”), C.Dore (IISS “Di Vittorio-Lattanzio”), R.Lauricella (I.C. “Via G.B.Valente”), W.Giacomini (I.C. “Largo Cocconi”), C.Simoncini (I.C. “Via Tor de’ Schiavi”),  M.Frasca (I.C. “Via Anagni”), S.Pasqualoni (I.C. “Via Ferraironi”), D.Gentilini (.C. “Via Aretusa”), N. Fiorini (I.C. “Via L. Dal Verme”), A.Simonelli (I.C. “A. Manzi”), C. Mazzocchi (I.C. “Via Luca Ghini”), F.Conte (I.C. “Viale Venezia Giulia”); sono presenti inoltre i referenti dei docenti. M. Cortellessa (I.C. “A. Manzi”), C.Falsetti (I.C. “Via Tor de’ Schiavi”), R.Zarra (I.C. “Via Ferraironi”).

Sono presenti alla riunione: la dott.ssa G. Adamo e la dott.ssa C. Giustiniani della ASL RMB

            In apertura di seduta il D.S. Santoro anticipa la discussione del secondo punto all’o.d.g.
            Si ricorda come l’odierno incontro con la ASL RMB rappresenta un importante punto di partenza per un percorso di collaborazione e si ringrazia in tal senso la disponibilità della dott.ssa Adamo e della dott.ssa Giustiniani che sono oggi presenti alla riunione della Rete.
            Il DS Santoro ricorda quanto già riferito nella precedente riunione in merito alla proposta della ASL RMB, nella persona della dott.ssa Adamo, per avviare una collaborazione concreta fra le scuole e la ASL, proposta avvenuta al termine del percorso formativo organizzato dalla ASL stessa sulle tematiche legate alla applicazione del D.L.vo 81/08 nelle scuole.
            Prende la parola la dott.ssa Adamo che ritiene importante avviare questo percorso di collaborazione; per tale ragione, come primo supporto alle scuole, è stata istituita una mail dedicata agli istituti scolastici alla quale poter inviare richieste di chiarimenti, informazioni, segnalazioni ecc.; tale mail è: sportelloscuola.spresal@aslromab.it.
            Inoltre è intento della ASL RMB definire un ‘vademecum’ per le scuole relativo alle principali problematiche che le scuole stesse si trovano a dover affrontare in tema di prevenzione, sicurezza e sanità pubblica, per fare alcuni esempi: come gestire l’emergenza ‘topi’, come gestire la somministrazione dei farmaci, quali interventi mettere in atto in casi di malattie contagiose, ecc. Al fine di poter procedere alla stesura di un vademecum che risponda realmente alle esigenze delle scuole viene richiesta una collaborazione per segnalare quali siano i principali problemi che si presentano quotidianamente negli istituti; vengono immediatamente fatti alcuni esempi dai presenti: pediculosi, contagio da ossiuri, casi di tubercolosi o meningite, somministrazione farmaci in casi di epilessia, ecc. Si concorda pertanto che il DS Santoro, come coordinatore di rete, chiederà ai colleghi un elenco di problematiche per poi successivamente inviarne una sintesi alla dott.ssa Adamo.
            La dott.ssa Adamo richiede quindi alcune informazioni sulle modalità di intervento del Municipio in caso di emergenza e/o di segnalazioni da parte delle scuole; infine richiede informazioni sulle pulizie nelle scuole e sugli appalti. Vengono esposte dai presenti le principali criticità a riguardo e si resta a disposizione della ASL RMB per ulteriori approfondimenti.
            Alle ore 10.00 interviene alla riunione il presidente del Municipio V G. Palmieri.
            Dopo un caloroso benvenuto viene data la parola al Presidente Palmieri che ringrazia dell’invito; dà quindi alcune importanti comunicazioni relative alle problematiche delle scuole comunali e dei nidi e di come le stesse sembrano essere ormai in via di risoluzione; comunica inoltre che, a differenza del 2014, anno in cui non si è potuto procedere per tempo all’approvazione del bilancio con tutte le difficoltà che ne sono conseguite, per il 2015 si prevede che il bilancio sarà approvato entro la fine del mese di febbraio; informa che sono stati presentati degli ordini del giorno in merito alla manutenzione, anche in relazione alla manutenzione del ‘verde’ ed agli interventi nelle scuole; ad esempio è stato richiesto un intervento a settembre che preceda l’inizio delle attività scolastica al fine di non ritrovarsi con l’erba alta alla riapertura delle scuole agli alunni; informa inoltre sulle problematiche derivate dall’accorpamento dei due Municipi (VI e VII) in merito alle Posizioni organizzative, all’integrazione scolastica ed ai bandi per l’assegnazione dei relativi servizi; la situazione è in via di risoluzione e per il prossimo anno scolastico si prevede che la gestione dei servizi sarà unitaria, così come sta accadendo per il nuovo bando per l’assegnazione delle palestre; sottolinea infine che anche nel settore sanitario si sta procedendo all’unificazione dei distretti ma che questo sarà un percorso lungo e che non dipende dai Municipi.
            In relazione alla ASL RMB la presenza nella data odierna delle dottoresse Adamo e Giustiniani conferma la volontà di creare rapporti di rete che coinvolgano tutte le istituzioni presenti nel territorio ed in merito tutti i presenti esprimono grande interesse e soddisfazione ritenendo questo passaggio fondamentale.
            Il DS Santoro prende quindi la parola e, ringraziando il Presidente Palmieri per la sua presenza odierna, rappresenta quelle che sono le esigenze dei DD.SS. della Rete in merito ad una più stretta collaborazione con il Municipio. Si comprendono le grandi difficoltà che sono derivate dal dimensionamento e dalla grandezza del nuovo Municipio che va da Porta Maggiore alla Rustica, allo stesso tempo anche le scuole hanno vissuto una profonda modifica all’assetto territoriale; ora che una certa ‘stabilizzazione’ è ormai acquisita si richiede la possibilità di avere con il Municipio un rapporto istituzionale più continuativo anche attraverso delle riunioni nelle quali il Presidente possa tenere informate le scuole sulle principali novità riguardanti le scuole, sul bilancio approvato e sulla destinazione dei fondi ed allo stesso tempo si possano concordare delle linee di progettualità comune che nascano dalle esigenze del territorio e delle scuole. La sola riunione di oggi ha confermato come molte notizie – ritenute fondamentali dai presenti – non erano a conoscenza di tutti; il Presidente Palmieri concorda pienamente, propone tre riunioni all’anno e si impegna a convocare la prima entro la fine del corrente anno scolastico. Tutti i presenti sono pienamente soddisfatti.
            Anche i docenti referenti di rete ringraziano e comunicano di aver finalmente concordato un incontro con l’assessore Castello al fine di poter riprendere quella progettualità comune che in anni passati aveva portato ad iniziative territoriali di grande spessore.
            Dopo aver salutato e ringraziato il Presidente Palmieri per la sua presenza ed il suo impegno, il Presidente stesso lascia la riunione per proseguire la giornata nei suoi impegni istituzionali; lasciano la seduta anche le dottoresse Adamo e Giustiniani che i presenti ringraziano per la disponibilità e la volontà di fare ‘rete’ con le scuole.
            Si passa quindi alla discussione degli altri punti all’o.d.g.
            Il punto 1 non viene discusso in quanto i docenti devono rientrare a scuola ma concordano nell’importanza di aver dato spazio agli interventi della ASL RMB e del Presidente Palmieri.
            Prende quindi la parola il DS Santoro in merito al punto 3.
            Riferisce sull’ultima riunione del coordinamento dell’Asal e sull’incontro che il suo Presidente Caroni ha avuto con il sottosegretario Faraone in merito alla Buona scuola. Da tale incontro è emerso che entro la fine di febbraio dovrebbero essere comunicate le novità che investiranno le scuole nel prossimo anno scolastico, l’organico funzionale sarà la principale novità ma in merito non sono state fatte anticipazioni se non quelle già contenute nella legge di stabilità in relazione ai nuovi vincoli relativi alla chiamata dei supplenti, ai tagli al personale ATA ed ai tagli agli esoneri e semiesoneri dei collaboratori del Dirigente scolastico; tutti i presenti esprimono grande preoccupazione in merito; viene condiviso il documento dell’Asal relativo alle novità in essere.
            Punto 4. Il Ds Santoro mette al corrente i presenti di una proposta di formazione indirizzata ai Dirigenti scolastici ed ai docenti pervenuta all’Asal in merito all’autovalutazione delle scuole; dopo breve discussione gli interessati ne acquisiscono i riferimenti.
            Punto 5. Il DS Santoro comunica di aver confermato, dopo la riunione svoltasi al Municipio V, la disponibilità allo stesso municipio per la partecipazione alla Commissione tecnica in merito al bando sull’assegnazione delle palestre; anche il DS Gentilini ha dato disponibilità pertanto si è in attesa delle relative nomine. Il DS Lauricella richiede che venga nuovamente sottolineata, in sede di definizione del bando, quanto fortemente sostenuto nella riunione al Municipio: che ci siano le necessarie garanzie rispetto alla sicurezza, alla pulizia, all’assunzione di responsabilità in relazione a chi avrà la concessione delle palestre, inoltre che sia previsto nel bando che i fondi che saranno recuperati dal Municipio per la manutenzione siano prioritariamente destinati alle scuole che hanno concesso l’utilizzo delle palestre; viene ribadito dai presenti che su quest’ultimo punto il Municipio aveva già espresso il diniego, inoltre il DS Santoro ricorda che la commissione tecnica non si occuperà della stesura del bando ma delle successive procedure di espletamento della gara; si concorda quindi che, qualora il bando predisposto dal Municipio V si discosti sensibilmente da quanto concordato e richiesto nella riunione al Municipio, i DD.SS. Santoro e Gentilini si dimetteranno dalla commissione con motivazione scritta; qualora invece ciò non dovesse accadere si impegneranno a controllare con molta attenzione che quanto previsto nel bando in termini di sicurezza e pulizia sia chiaramente indicato dalle polisportive partecipanti, pena esclusione dalla gara.
            Si passa infine alle ultime comunicazioni.
            Il DS Santoro comunica di aver dato l’adesione come Rete alla Convenzione per il progetto “Usare la LIM: una finestra sul mondo in classe”, convenzione firmata con la “Scuola Internazionale di Lingue S.C.” che prevede la richiesta di finanziamento alla Fondazione Roma ed in caso di Progetto accolto 200 ore di docenti madrelingua in compresenza con i docenti curricolari delle lingue Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco al fine di creare, con l’uso della Lim, uno spazio virtuale dedicato ad un intervento didattico e formativo in collaborazione con la suddetta scuola di lingue. In caso di finanziamento del progetto si procederà come Rete ad individuare le scuole coinvolte (scuole secondarie di I grado).
            Il DS Santoro comunica che la prima fase del corso in Didattica dell’Italiano come L2 è in via di conclusione, procederà quindi a raccogliere le iscrizioni per i docenti interessati alla prosecuzione nel percorso di I livello. Il DS Dore conferma la disponibilità dell’I.I.S. Di Vittorio-Lattanzio ad ospitare i corsisti.
            Il DS Pintus prende la parola e comunica due iniziative: il Concorso “Caccia agli ostacoli” indirizzato a studenti delle scuole del primo e del secondo ciclo che consiste nell’organizzazione di una giornata durante la quale gli studenti ‘cercano’ tutto ciò che nella loro scuola possa rappresentare un ostacolo all’integrazione scolastica; verrà successivamente comunicata alle scuole la modalità organizzativa in relazione alla quale viene distribuita una scheda sintetica a tutti i presenti. In relazione alla seconda iniziativa dà la parola all’insegnante Zarra che illustra un progetto di formazione per il personale docente in relazione ai BES. Anche di questo viene distribuita copia ai presenti. Verranno raccolte le adesioni di massima fermo restando che le scuole dovranno poi contribuire economicamente sulla base del numero di docenti che parteciperanno (uno-due docenti: 50/100 euro circa). Il DS Santoro fa presente che la sua scuola, pur essendo inserita, probabilmente non parteciperà in quanto ha in atto un progetto di formazione similare con ricadute su classi di scuola primaria e di scuola secondaria di I grado.
            Viene dato pertanto incarico all’insegnante Zarra, come referente dell’Osservatorio Territoriale Integrato sull’Inclusione scolastica di darne comunicazione alle scuole raccogliendone le adesioni. Scuola capofila del progetto: IC “Via Ferraironi”
            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

               Ha verbalizzato il DS Santoro