Ultima modifica: 20 luglio 2017

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 19 OTTOBRE 2016

Il giorno 19 ottobre 2016, alle ore 09.00, i DD.SS. della Rete del XIV-XV distretto si sono riuniti presso l’I.C. “Via dei Sesami”, in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g

1- Accordo per l’individuazione della scuola capofila d’ambito e/o capofila per la formazione
2- Rete di scopo
3- Osservatorio integrato: resoconto della riunione del 13 ottobre 2016 svoltasi presso il Municipio V sulla realizzazione di un Polo per l’inclusione e l’integrazione scolastica e socio-sanitaria di minori con fragilità evolutiva (riferisce il D.S. Pintus)

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. “Via Olcese” e I.C. “Via P.R.Pirotta”), M. Pintus (I.C. “Via dei Sesami”), S.Pasqualoni (I.C. “Via Ferraironi”), C.Simoncini (I.C.”Via Tor de’ Schiavi”), A. Simonelli (I.C. “A.Manzi”), F.Conte (I.C. “Viale Venezia Giulia”), M.F.Casale (I.I.S.S. “Ambrosoli”), C.Dore (I.I.S. “Di Vittorio-Lattanzio”), F.Foddai (Liceo Classico “Benedetto da Norcia”), R.Venanzi (I.T.I.S. “G.Giorgi”), M.Frasca (I.C. “Via Anagni”), L.De Michele (I.C. “Piazza De Cupis”), C. Scipioni (Liceo Scientifico “T. Levi Civita”); W.Giacomini (I.C. “Largo Cocconi”); D.Gentilini (I.C. “Via Aretusa”); R.Micarelli (I.C. “Via L. Dal Verme”); delegato del D.S. (I.C. “Via Laparelli”).

La riunione inizia con un breve confronto su quanto accaduto nell’incontro all’USR Lazio del 13 ottobre durante il quale il direttore De Angelis ha comunicato ai presenti che non riteneva possibile non aderire alla rete d’Ambito in quanto Atto d’obbligo ed invitava pertanto tutti i Dirigenti che fossero ancora privi della delibera autorizzativa a riconvocare i consigli di istituto per acquisirla quanto prima; in caso contrario le II.SS. sarebbero state private dei finanziamenti che da oggi in poi passeranno esclusivamente per gli Ambiti. Si discute ampiamente su tale posizione del Direttore e sulla difficoltà che molti presenti avranno nel far riconvocare i Consigli per modificare una delibera negativa già acquisita; i presenti concordano però sulla necessità di fare uno sforzo per non disgregare una rete che da anni lavora proficuamente ed ha visto l’adesione di tutte le scuole dell’attuale Municipio V, coincidente anche con l’Ambito Tre, tranne due istituti superiori. Si chiederà quindi ai Presidenti di riconvocare i Consigli di istituto auspicando che abbiano tutti un atteggiamento collaborativo al fine di non disperdere le esperienze già acquisite per rinnovare in seguito anche il protocollo della rete di Scopo. Le scuole prive di delibera autorizzativa risultano al momento circa la metà.

Si passa quindi ad un primo confronto al fine di individuare le scuola capofila; il D.S. Santoro prende la parola e riferisce ai colleghi della disponibilità del D.S. Lauricella sia come capofila d’Ambito che come capofila per la formazione; ritiene però che il compito di capofila d’ambito dovrebbe essere assunto da un istituto superiore che ha maggiori professionalità all’interno delle segreterie e comunque una organizzazione degli uffici più adeguata ai compiti richiesti; ritiene altresì che, chiunque si assumerà tale onere, dovrà essere supportato da tutte le altre scuole con il massimo impegno per una equa suddivisione dei compiti, dà disponibilità a restare eventualmente scuola capofila della rete di Scopo del XIV-XV distretto e propone al D.S. Casale di assumersi l’onere di scuola capofila sia per le competenze del DSGA della sua scuola sia per la sua pregressa esperienza all’interno dell’USR Lazio; i presenti concordano e sostengono la proposta; il D.S. Casale accetta purché non ci siano altre scuole intenzionate ad assumersi tale compito. Si concorda quindi che il DS Lauricella sarà capofila per la formazione.

In merito alla rete di scopo il DS Santoro propone una revisione del Protocollo successiva alla Conferenza di servizio convocata dal Direttore De Angelis il giorno 25 ottobre per l’individuazione della/e scuola/e capofila; si ipotizza la data del 9 novembre; il DS Santoro si impegna ad una breve revisione del protocollo, sulla base anche della nuova normativa, da inviare ai colleghi per ulteriori proposte di modifica prima della firma.

Si passa alla discussione del terzo punto all’o.d.g. Prende la parola il DS Pintus che riferisce della riunione del 13 ottobre 2016 svoltasi presso il Municipio V per la realizzazione di un Polo per l’inclusione e l’integrazione scolastica e socio-sanitaria di minori con fragilità evolutiva, alla quale ha partecipato in rappresentanza di tutta la rete come coordinatore dell’Osservatorio per l’inclusione.

Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

Ha verbalizzato il DS Santoro