Ultima modifica: 21 luglio 2017

Relazione finale del Corso d’Aggiornamento sui Disturbi d’Apprendimento

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI  

U.O.S.    T.S.M.R.E.E.

II° DISTRETTO

 

“I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO”

ASL RM/B II Distretto

 

Tenuto da:

Antonella Congiu                   Logopedista

Daniela Dessani                     Neuropsichiatria Infantile

Tiziana Mariani                      Psicologa

Patrizia Proietto                     Logopedista

 

Relazione conclusiva

 

 

            Il corso su “ I disturbi specifici di apprendimento”, tenutosi presso la scuola primaria statale G. Gesmundo dal 6/11/07 al 22/01/08, rivolto ad insegnanti di scuola elementare e materna della rete di scuole dei distretti XIV e XV, si è svolto con regolarità in 7 incontri di 3 ore ciascuno.

 

            Ai partecipanti è stato somministrato un questionario di ingresso per indagare  le aspettative sul corso e le competenze presenti.

            E’ emerso che le aspettative sul corso erano orientate ad acquisire ed ampliare:

  • Conoscenze ed elementi di competenza sull’argomento
  • Strumenti per individuare e segnalare in modo tempestivo i DSA
  • Metodi e strategie operative per intervenire in modo adeguato con serenità e senza scoraggiamenti.

 

 Le macrocategorie delle risposte erano inerenti quindi alla necessità di informazione, formazione pratica e gestione delle emozioni.

 

Rispetto alle competenze ed esperienze presenti, dai questionari risultava che:

il 79% aveva avuto in classe bambini con DSA,

il 29% aveva utilizzato software didattici,

il 16% aveva somministrato tests standardizzati.

 

            Gli obiettivi del corso  sono stati, quindi, quelli di:

  1. Fornire agli insegnanti una descrizione clinica del disturbo in modo da poter individuare precocemente sintomi specifici da segnalare agli esperti .
  2. Fornire una panoramica aggiornata di strategie didattiche  a livello individuale.
  3. Fornire metodologie di intervento  proponibili  all’interno del gruppo classe.
  4. Fornire elementi di conoscenza sulle dinamiche personali, relazionali dei bambini con DSA.

 

Gli argomenti trattati sono stati:

  • I disturbi specifici di linguaggio come indice predittivo dei DSA,
  • Dislessia
  • Disortografia
  • Disgrafia
  • Discalculia

 

Per ciascun  argomento sono stati approfonditi: la definizione, gli indici di rischio, i criteri interpretativi, gli stadi evolutivi, il materiale valutativo, l’osservazione e l’intervento in ambito scolastico.

 

            Tutti gli argomenti sono stati trattati con modalità didattica frontale ed interattiva attraverso gruppi di lavoro,uso di materiale audiovisivo, presentazione di software didattici e strumenti diagnostici, discussione di casi clinici.

 

            Al termine del corso è stato somministrato un questionario di gradimento dal quale è emerso che:

l’82% dei partecipanti ha trovato il corso interessante e utile dal punto di vista operativo,  

l’89% ha attuato dei cambiamenti significativi nelle proprie modalità di lavoro,

il 58%  ha dichiarato di sentirsi in grado di poter utilizzare maggiori conoscenze e strategie operative sui DSA e quindi di avere acquisito maggiore capacità di gestione del disagio.

 

Anche la metodologia didattica è stata gradita, come emerso dal fatto che il 65% non ha avuto nessun suggerimento da dare per migliorare il corso.

 

Ciò nonostante, si ritiene utile segnalare  che un 35% ha manifestato l’esigenza di conoscere maggiormente gli strumenti operativi.

 

             Sicuramente, momenti di pratica individuale  dell’insegnante sulla somministrazione di  tests valutativi,  momenti collettivi di rielaborazione dei dati  e  la progettazione di interventi mirati, potrebbero rappresentare una integrazione e/o un approfondimento utile ad un migliore utilizzo delle competenze apprese.

           

           

 

 

                                                                       Antonella Congiu

           

Patrizia Proietto

 

 

Roma 31 gennaio 2008

Lascia un commento