Ultima modifica: 20 luglio 2017

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 3 NOVEMBRE 2011

Il giorno 3 novembre 2011, alle ore 9.00, i DD.SS. della scuole del XIV-XV distretto si sono riuniti presso la S.M.S. “San Benedetto”, in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

 

  1. Rinnovo del coordinamento di Rete
  2. Bilancio di Rete
  3. Progetto Curricolo verticale: evento conclusivo
  4. Dimensionamenti: aggiornamento sulla situazione attuale
  5. Problematiche varie di interesse comune

 

 

Sono presenti: Marco Pintus (S.M.S. San Benedetto e 303°C.D.), M.Frasca (S.M.S. Toniolo), A.M.Aglirà (16° C.D. “Trilussa”), A. Caroni (21°C.D.), A.Cataneo (Liceo “Tullio Levi Civita”), A.Simonelli (I.C. A.Manzi), A.M.Giuliani (I.C. Via Tor de’ Schiavi), M.Picchiassi (107° C.D.), Vicaria (126°CD), Carla Mazzocchi (132° C.D.), T.Santoro (34° C.D.), dalle ore 11.20 W.Giacomini (81°CD)

 

 

            Ad inizio di seduta il DS Santoro comunica che i referenti dei docenti non saranno presenti in quanto non hanno ancora potuto incontrarsi per il mese di novembre; informa inoltre di aver inviato per mail la comunicazione di alcune iniziative dirette alle scuole della Rete.

            Si passa quindi alla discussione del primo punto. I presenti concordano nel mantenere le figure già esistenti per il coordinamento di rete:

  1. Caroni, A. Cataneo, M. Pintus, A. Simonelli (con ruolo di referente per il XIV distretto) e T. Santoro (con ruolo di coordinatore e referente per il XV distretto)

            Si passa quindi alla discussione del secondo punto.

            Il DS Santoro rendiconta dettagliatamente le entrate nel bilancio della rete e le spese sostenute e già impegnate.

            Facendo riferimento a quanto previsto nel protocollo di rete, comunica che la quasi totalità delle scuole ha versato il contributo per il primo anno di € 200,00 e che il DSGA Crialesi, verificando le scuole che per motivi diversi non avevano versato il contributo nei precedenti anni scolastici, è riuscita a recuperare la maggior parte delle quote dovute; inoltre il DSGA si è riconosciuto solamente la retribuzione di € 480 per 20 ore di lavoro comprensive anche di quanto a lei dovuto per il precedente protocollo. Nel bilancio di rete sono confluiti inoltre i fondi per i corsi di aggiornamento PA04 organizzati a livello di rete per il personale amministrativo delle scuole e per i quali le singole scuole hanno contribuito con una quota specifica in base alle adesioni.

            Le entrate sono state:

avanzo amministrazione 2010: € 2086, 28

entrate 2011: € 6335, 35

per un totale di € 9049,63

            le spese sostenute e impegnate sono state le seguenti:

quota adesione Asal 2011: € 700,00

Server Plan- Hosting condiviso rete scuole: € 156, 30

20 h retribuzione DSGA per gli anni 2010 (vecchio protocollo) e 2011: € 480,00

Corso PA04 40 h: € 3255,00

Webmaster 2011 Valentina Talamonti: € 2000,00 (ancora da liquidare)

Per un totale di spese e impegni: € 6458,23

 

Fondo di riserva: € 2591,40

Non è stata ancora quantificata la cifra destinata al facile consumo della scuola capofila (€ 345,00) in quanto la medesima non è stata interamente impegnata.

 

Il DS Santoro, nel ricordare gli impegni di spesa assunti nel protocollo di rete, come da tabella, dichiara che non esistono più debiti da risanare ed al momento il bilancio di rete è in attivo; propone di verificare a fine anno, qualora tutte le scuole siano regolari con i pagamenti, la possibilità di retribuire, anche in minima parte, i due docenti referenti di rete per i quali, date le ristrettezze economiche delle scuole, non era stata prevista alcuna retribuzione; inoltre sottolinea come, i possibili dimensionamenti, potrebbero comportare minori entrate nel bilancio di rete a fronte di uguali spese (a parte la quota Asal) pertanto è fondamentale avere un piccolo fondo di riserva al fine di poter garantire il pagamento di tutti gli impegni assunti dalla Rete, considerando anche il fatto che tutte le quote dovute non coprono interamente le spese previste come di seguito specificato:

 

Previsione di spesa del Protocollo vigente:

gestione amministrativo-finanziaria D.S.G.A. 34° C.D. Rita Crialesi €  500,00
gestione del sito web della rete Valentina Talamonti  €  2000,00
Affitto hosting  (IVA al 21%) €    156,30
Materiale di facile consumo €  345,00
Iscrizione all’ASAL   25,00€ ogni scuola € 700,00
  TOTALE € 3701,30

Previsione di entrate per il corrente a.s.:

29 scuole per € 125,00 =  €3625,00

 

Ricorda infine che il contributo per il secondo e terzo anno di vigenza del protocollo è determinato in € 125,00, comprensivo della quota di adesione all’Asal, da versare entro il mese di novembre 2011.

 

Si passa quindi alla discussione del 3 punto e prende la parola il DS Cataneo che illustra l’evento conclusivo del progetto di rete sul Curricolo verticale previsto per il giorno 10 novembre 2011. Il DS Cataneo, nell’evidenziare la qualità del progetto e dei risultati che verranno presentati, auspica che il medesimo possa continuare anche a fronte del reperimento di fondi. Comunica che è prevista l’eventuale pubblicazione degli Atti e che l’USR per il lazio organizzerà un evento conclusivo dedicato alla presentazione dei lavori da parte di tutte le 40 scuole che hanno partecipato a progetti finanziati dall’USR.

Ricorda che alcune scuole, pur avendo ricevuto il finanziamento per i docenti, non hanno provveduto alla loro retribuzione ed invita i colleghi interessati a provvedere quanto prima.

Invita alla più ampia partecipazione all’evento conclusivo del 10 novembre.

 

Punto 4: i DD.SS. si confrontano sulle novità dell’ultima ora in merito ai previsti piani di dimensionamento; in particolare sembra sempre più concreta l’ipotesi di una proroga richiesta anche da parte della rete con lettera ufficiale. In ogni modo sono numerosi i problemi che emergono in merito ai dimensionamenti; nel Municipio VI c’è ancora molto fermento riguardo ad alcune scelte; si discute sul problema della continuità e si concorda che, seppur appare logico che gli istituti già comprensivi siano facilitati nel portare avanti progetti di continuità, ciò non significa che i medesimi non possano essere attuati anche da scuole diverse che insistono sullo stesso territorio, anche tenendo conto delle scelte delle singole famiglie che in particolare in questo delicato momento non devono essere condizionate da probabili e possibili futuri dimensionamenti.

 

Punto 5.

Si discute su problematiche varie condivise dalle singole scuole: tagli agli organici, classi numerose, riduzione del personale, inadeguatezza dei fondi.

 

Infine la docente vicaria del 126° CD comunica, da parte dell’insegnante Zarra, la proposta dell’USR di attivare un GLH distrettuale.

 

Terminati i punti all’o.d.g. la seduta viene tolta alle ore 11.45

 

 

Ha verbalizzato

Il DS Tiziana Santoro

Lascia un commento