logo
I prodotti delle classi                           anno scolastico 2005-2006


Diversità è....(clicca sulla clip per entrare)
   
La varietà delle persone
Evoluzione
   
Biodiversità
   
Uomo primitivo
Homo sapiens
   
   
Ognuno di noi 
La data di nascita
Bellezza 
   
   
Chi è malato  
Chi non ragiona   
  L’handicap     
   
   
Chi crede a tutto   
Diversità di genere
   
   
Chi è omosessuale   
I caratteri  
Chi è solo
   
   
I pessimisti
Il modo di reagire   
   
   
Il modo pensare e di fare
Come si vede
Il gusto di ognuno   
   
   
La moda
Il look
Il modo di vestirsi   
   
   
Le classi sociali 
Chi è povero     
Chi è emarginato
   
   
Chi è ricco           
I voti a scuola     
Chi si sente superiore
   
   
I ricordi   
Le storie 
Il passato
   
   
 
le culture
iil futuro
Una fede religiosa   
   
   
Chi parla un’altra lingua    
Chi è razzista
Le leggi  
   
 
   
I paesi    
Chi non ama la natura    
Il mondo animale  
   
 
   
Le stagioni  
Chi non è se stesso 
Chi ha il coraggio di essere se stesso
   
 
   
Il mondo dei fumetti 
Il mondo che non c’è
 
   
          
   
   

Anche quest’anno la nostra classe, la II C dell’I.T.I.S. “Giovanni Lattanzio” ha preso parte al progetto “orientarsinrete” e l’argomento è stato “(bio)diversità e non solo
Durante l’anno abbiamo svolto molti lavori su questo argomento e in particolare abbiamo fatto numerose letture ma le due più importanti, anche perché le abbiamo fatte per intero, sono state: “Il gabbiano Jonathan” di Richard Bach e “Novecento” di Alessandro Baricco.

Abbiamo trascorso diverse ore in laboratorio per copiare al computer i lavori fatti in classe: commenti, risposte a questionari e temi da inserire poi nel sito.

Su Internet abbiamo cercato immagini per illustrare i nostri lavorio e abbiamo imparato ad usare il programma Photoshop per adattare e modificare le immagini.

Abbiamo fatto poi anche diverse uscite, ma quelle che ci hanno maggiormente colpito sono state le mostre al Macro di alcuni artisti contemporanei e la visita all’Orto Botanico, dove abbiamo visto una grande varietà di piante e habitat ricreati in piccoli spazi.
Il giorno 27 aprile la nostra classe reale ha avuto l’incontro con i ragazzi della scuola media con cui formiamo la classe virtuale e, insieme, abbiamo visto il film “Un uomo chiamato cavallo”.
La parte finale del lavoro consiste nello scegliere il criterio con cui inserire nel sito i nostri lavori e non ci sembra molto facile…
Nel complesso comunque il lavoro di questo lungo anno è stato abbastanza divertente.
L’argomento scelto ci ha fatto capire, attraverso vari discorsi, letture, filmati ecc. che avere idee diverse, gusti, sentimenti, mode, modi di fare diversi, non significa essere inferiori a qualcuno. Nella nostra classe ci sono vari modi di pensare e se, per esempio, dovessimo rispondere a delle domande sui temi trattati le risposte sarebbero, molto spesso, diverse.
L’argomento insomma ci ha aiutato anche a ragionare più spesso e in maniera più attenta. Questo forse era il problema della classe.


Siamo qui per presentarvi la nostra classe reale. Virtualmente siamo i ragazzi della classe H, di cui fanno parte tre classi: la 3b e la 3c dell’I.C. Manzi e la 2c del XX I.T.I.

Per quanto riguarda noi della scuola media Manzi, questa è la seconda volta che partecipiamo al progetto Orientarsinrete.
Le nostre due classi reali sin dalla prima media hanno approfondito tematiche interculturali. Nel corrente anno ci siamo sentiti più grandi per il fatto di aver condiviso questo progetto on line con ragazzi del superiore.
Una sola volta ci siamo incontrati “realmente” per vedere un film insieme; in quell’occasione abbiamo preso contatto con la realtà di una scuola superiore e questo, per noi, è stato un modo per conoscere più da vicino ciò che ci aspetta il prossimo anno
.Il percorso del progetto ci ha visto impegnati in approfondimenti e riflessioni sul tema della diversità; quando ci è stato comunicato l’argomento scelto, non pensavamo che ci avrebbe portato così lontano!

torna su