archivio documenti

Verbali delle riunioni dei DDSS-anni scolastici 2015-2018


Verbali delle riunioni dei docenti referenti di rete
Verbali delle riunioni dei DDSS-anni scolastici 2010-2012
Verbali delle riunioni dei DDSS-anni scolastici 2013-2015
Verbali delle riunioni dei DDSS-anni scolastici 2007-2010
Verbali delle riunioni dei DDSS- anni precedenti


Verbale del giorno 05/11/2015 versione scaricabile
Verbale del giorno 17/12/2015
versione scaricabile
Verbale del giorno 04/02/2016 versione scaricabile
Verbale del giorno 10/03/2016 versione scaricabile
Verbale del giorno 06/04/2016 versione scaricabile
Verbale del giorno 11/05/2016 versione scaricabile

Verbale del giorno 19/10/2016 versione scaricabile
Verbale del giorno 20/09/2016 versione scaricabile

 

 

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 19 OTTOBRE 2016

Il giorno 19 ottobre 2016, alle ore 09.00, i DD.SS. della Rete del XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g

1- Accordo per l’individuazione della scuola capofila d’ambito e/o capofila per la formazione
2- Rete di scopo
3- Osservatorio integrato: resoconto della riunione del 13 ottobre 2016 svoltasi presso il Municipio V sulla realizzazione di un Polo per l’inclusione e l’integrazione scolastica e socio-sanitaria di minori con fragilità evolutiva (riferisce il D.S. Pintus)

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), A. Simonelli (I.C. "A.Manzi"), F.Conte (I.C. "Viale Venezia Giulia"), M.F.Casale (I.I.S.S. "Ambrosoli"), C.Dore (I.I.S. "Di Vittorio-Lattanzio"), F.Foddai (Liceo Classico "Benedetto da Norcia"), R.Venanzi (I.T.I.S. "G.Giorgi"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), L.De Michele (I.C. "Piazza De Cupis"), C. Scipioni (Liceo Scientifico "T. Levi Civita"); W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"); D.Gentilini (I.C. "Via Aretusa"); R.Micarelli (I.C. "Via L. Dal Verme"); delegato del D.S. (I.C. "Via Laparelli").

La riunione inizia con un breve confronto su quanto accaduto nell'incontro all'USR Lazio del 13 ottobre durante il quale il direttore De Angelis ha comunicato ai presenti che non riteneva possibile non aderire alla rete d'Ambito in quanto Atto d'obbligo ed invitava pertanto tutti i Dirigenti che fossero ancora privi della delibera autorizzativa a riconvocare i consigli di istituto per acquisirla quanto prima; in caso contrario le II.SS. sarebbero state private dei finanziamenti che da oggi in poi passeranno esclusivamente per gli Ambiti. Si discute ampiamente su tale posizione del Direttore e sulla difficoltà che molti presenti avranno nel far riconvocare i Consigli per modificare una delibera negativa già acquisita; i presenti concordano però sulla necessità di fare uno sforzo per non disgregare una rete che da anni lavora proficuamente ed ha visto l'adesione di tutte le scuole dell'attuale Municipio V, coincidente anche con l'Ambito Tre, tranne due istituti superiori. Si chiederà quindi ai Presidenti di riconvocare i Consigli di istituto auspicando che abbiano tutti un atteggiamento collaborativo al fine di non disperdere le esperienze già acquisite per rinnovare in seguito anche il protocollo della rete di Scopo. Le scuole prive di delibera autorizzativa risultano al momento circa la metà.

Si passa quindi ad un primo confronto al fine di individuare le scuola capofila; il D.S. Santoro prende la parola e riferisce ai colleghi della disponibilità del D.S. Lauricella sia come capofila d'Ambito che come capofila per la formazione; ritiene però che il compito di capofila d'ambito dovrebbe essere assunto da un istituto superiore che ha maggiori professionalità all'interno delle segreterie e comunque una organizzazione degli uffici più adeguata ai compiti richiesti; ritiene altresì che, chiunque si assumerà tale onere, dovrà essere supportato da tutte le altre scuole con il massimo impegno per una equa suddivisione dei compiti, dà disponibilità a restare eventualmente scuola capofila della rete di Scopo del XIV-XV distretto e propone al D.S. Casale di assumersi l'onere di scuola capofila sia per le competenze del DSGA della sua scuola sia per la sua pregressa esperienza all'interno dell'USR Lazio; i presenti concordano e sostengono la proposta; il D.S. Casale accetta purché non ci siano altre scuole intenzionate ad assumersi tale compito. Si concorda quindi che il DS Lauricella sarà capofila per la formazione.

In merito alla rete di scopo il DS Santoro propone una revisione del Protocollo successiva alla Conferenza di servizio convocata dal Direttore De Angelis il giorno 25 ottobre per l'individuazione della/e scuola/e capofila; si ipotizza la data del 9 novembre; il DS Santoro si impegna ad una breve revisione del protocollo, sulla base anche della nuova normativa, da inviare ai colleghi per ulteriori proposte di modifica prima della firma.

Si passa alla discussione del terzo punto all'o.d.g. Prende la parola il DS Pintus che riferisce della riunione del 13 ottobre 2016 svoltasi presso il Municipio V per la realizzazione di un Polo per l’inclusione e l’integrazione scolastica e socio-sanitaria di minori con fragilità evolutiva, alla quale ha partecipato in rappresentanza di tutta la rete come coordinatore dell'Osservatorio per l'inclusione.

Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 20 SETTEMBRE 2016

Il giorno 20 settembre 2016, alle ore 09.00, i DD.SS. della Rete del XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

1- Nuovo protocollo di rete come Rete di scopo

2- Rete d'ambito

3- Problematiche avvio anno scolastico per i soli istituti comprensivi

4- Rapporti col Municipio V

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), A. Simonelli (I.C. "A.Manzi"), F.Conte (I.C. "Viale Venezia Giulia"), M.F.Casale (I.I.S.S. "Ambrosoli"), C.Dore (I.I.S. "Di Vittorio-Lattanzio"), F.Foddai (Liceo Classico "Benedetto da Norcia"), R.M.Lauricella (I.C. "Via G.B.Valente"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), L.De Michele (I.C. "Piazza De Cupis"), C. Scipioni (Liceo Scientifico "T. Levi Civita"); i referenti dei docenti M.Cortellessa (I.C. "A.Manzi")

Si apre la seduta con la discussione del primo punto all'o.d.g. e prende la parola l' insegnante referente dei docenti Cortellessa che riferisce sullo stato dei lavori appena iniziati e sugli incontri che si sono svolti il 7 settembre:

1-Inclusione, presso l'I.C. Via dei Sesami

2- Orientamento, presso l'I.I.S. "Di Vittorio-Lattanzio"

3- Intercultura, presso l'I.C. "Via G.B.Valente"

confermando la valenza della modalità attuata. Viene ribadita l'importanza di una maggiore rappresentanza all'interno dei gruppi di rete da parte dei docenti delle diverse scuole.

L'insegnante abbandona la seduta ed i presenti iniziano a discutere sul nuovo protocollo di Rete come rete di scopo e sulle problematiche connesse alla costituzione delle reti di Ambito. Segue un ampio dibattito che prende lo spunto dall'incontro di formazione organizzato dalla rete con la dott.ssa Anna Armone. Molti dei presenti esprimono perplessità sulla costituzione delle reti di Ambito ritenendo che le stesse possano essere 'interpretate' come una delega da parte dell'amministrazione alle istituzioni scolastiche di compiti amministrativi così come anche la legge e le linee guida suggeriscono. Si teme di non essere in grado di farsi carico di ulteriori incombenze in quanto non sempre nelle scuole le professionalità del personale ATA sono adeguate alle richieste per una mancata formazione; inoltre gli impegni sono sempre più gravosi ed anche l'impossibilità di nominare supplenti per le assenze degli Assistenti Amministrativi rende spesso molto difficile la gestione dell'ordinaria amministrazione, rendendo problematica la possibilità di farsi carico di ulteriori e più gravosi compiti.

I presenti ritengono altresì molto importante l'esperienza della Rete del XIV-XV distretto e sperano che il cambio normativo possa comunque consentire alla stessa di proseguire nelle attività; sarà necessario rinnovare il Protocollo scaduto e prevederne una eventuale revisione. Il D.S. Santoro si impegna ad inviare nuovamente il protocollo a tutte le scuole per verificare la necessità di eventuali modifiche.

Si passa quindi alla discussione del terzo punto e i presenti si confrontano sulle principali problematiche di avvio dell'anno scolastico: supplenze; organico potenziato; ecc.

Si discute infine brevemente sui rapporti col Municipio V, sulla riunione svoltasi con l'Assessore alla scuola J.Amadei e si auspica a breve di poter concordare un incontro con il Presidente G.Boccuzzi per confrontarsi sulle politiche scolastiche.

Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.00.

Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL GIORNO 11 MAGGIO 2016

Il giorno 11 maggio 2016, alle ore 09.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  • Resoconto della riunione dei docenti referenti (relazionano Cortellessa o Falsetti)
  • Verifica e valutazione attività di rete: proposte per il nuovo protocollo
  • D.L.vo 50/2016
  • Piano Triennale per la Trasparenza e l' Integrità e Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (Delibera ANAC 13 aprile 2016)
  • Scuola dell'infanzia: sperimentazione del RAV
  • Varie su proposta dei presenti

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), M.Fiorani (I.C."Via Laparelli"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), A. Simonelli (I.C. "A.Manzi"), F.Conte (I.C. "Viale Venezia Giulia"), P.De Paolis (I.I.S.S. "Ambrosoli"), referente D.S. D.Gentilini (I.C. "Via Aretusa"), i referenti dei docenti M.Cortellessa (I.C. "A.Manzi"), C.Falsetti (I.C. " Via Tor de' Schiavi"), il referente dell'Osservatorio Integrato sull'Inclusione R.Zarra (I.C. "Via Ferraironi"); partecipa alla riunione, su invito del D.S. Pasqualoni, il D.S. G.Ventricelli (I.I.S."Europa-V.Woolf")

            Si apre la seduta con la discussione del primo punto all'o.d.g. e prendono la parola gli insegnanti referenti Falsetti e Cortellessa; riferiscono che si è rivelata molto proficua la scelta di lavorare per gruppi; i docenti hanno partecipato numerosi in particolare al gruppo sul Curricolo verticale evidenziando una voglia di confronto e di progettazione comune in particolare se si tiene conto che numerosi docenti, almeno per questo anno scolastico, stanno partecipando anche a titolo gratuito. Si lamenta invece una scarsa partecipazione delle scuole superiori. A tale proposito il Ds Santoro ricorda che i gruppi sono stati invitati a definire il numero ideale di partecipanti diviso per ordine di scuole e per disciplina al fine di poter meglio organizzare a settembre i Collegi e favorire la partecipazione alle attività di rete potendo prevedere, ad inizio anno scolastico, una retribuzione anche se minima. Inoltre suggerisce di unificare il gruppo di lavoro sull'orientamento e sul curricolo verticale scuole secondarie di I grado/scuole secondaria di II grado in quanto già sono pochi i superiori nel territorio, molti partecipano alla rete in modo marginale, altri non partecipano proprio; per tale ragione è opportuno ottimizzare le risorse presenti; per l'orientamento si suggerisce di predisporre un Power Point con la presentazione di tutte le scuole superiori del territorio da dare a tutti i genitori nell'ultimo anno di scuola secondaria di I grado al fine di dare pari opportunità a tutti gli istituti; prende la parola il D.S. Ventricelli dell'I.I.S. "Europa-V.Woolf" che, in merito all'Orientamento, ritiene che le modalità con le quali viene attualmente effettuato dalle secondarie di I grado andrebbero riviste per renderlo più efficace, ritiene infatti che tale tematica vada affrontata in modo diverso e dà disponibilità a partecipare come istituto purché si affronti in modo diverso l'argomento. Il DS Santoro interviene chiedendo se questo significa che l'I.I.S. "Europa-V.Woolf" tornerà a far parte della rete e sottolinea che comunque aderire al protocollo significa impegnarsi anche sulle altre attività che il medesimo prevede. Dal momento che è previsto dal prossimo anno scolastico il rinnovo del protocollo e, come prassi, il coordinatore di rete invierà una mail a tutti gli istituti del V municipio, si auspica che l’I.I.S. “Europa-V.Woolf” aderisca poiché ha sempre fatto parte della rete almeno fino al 2009 ed è un peccato che non abbia più partecipato.
            Riprendono la parola i referenti per proseguire il loro intervento sulle diverse attività dei gruppi.
            Il gruppo di lavoro sull'intercultura intende rivedere il protocollo già esistente per migliorarlo e diffonderlo in tutte le scuole della rete, intende anche fare una mappatura delle associazioni che lavorano a titolo gratuito nel territorio fra le quali si ricordano la Casa dei diritti sociali e Altramente.
            Infine vengono presentate le proposte del gruppo di lavoro per le iniziative culturali per il prossimo anno scolastico:

  • Partecipare alla Marcia della Pace Perugia-Assisi prevista per il 9 ottobre, sarebbe importante sondare i collegi docenti per poter capire quante scuole parteciperebbero; si potrebbero così organizzare dei percorsi educativo-didattici per le scuole secondarie di I e II grado.
  • Richiedere una riunione formale con Ascanio Celestini, attuale Direttore Artistico del Teatro Quarticciolo in quanto si è reso disponibile per delle attività con le scuole
  • La proposta di organizzare una festa della rete in più istituti per soddisfare le esigenze dei territori più periferici e meno collegati ha incontrato il favore del gruppo di lavoro e quindi si lavorerà in tale direzione
  • Aderire alle diverse giornate tematiche che annualmente vengono celebrate rafforzando il rapporto con le associazioni e pubblicizzando le attività svolte dalle singole scuole.

            I presenti ringraziano i docenti per il lavoro svolto ed accolgono positivamente le proposte pur evidenziando per alcune, come per esempio la partecipazione alla Marcia della pace, delle difficoltà organizzative.
            Il D.S. Pintus propone, invece di aderire alle diverse iniziative nel territorio, di prevedere tre momenti di Rete decisi dalle scuole e da condividere con tutti gli istituti.
            In previsione del prossimo rinnovo del protocollo di rete si ritiene positivo organizzare nuovamente, come l'anno scorso, una riunione di rete con la partecipazione dei DD.SS. e dei docenti referenti per condividere la programmazione annuale.
            Si decide inoltre di riavviare a settembre il lavoro per gruppi misti di docenti delle diverse scuole al fine di aprire i Collegi docenti alle attività della rete; dopo ampia discussione si concorda la seguente organizzazione:
            il giorno 7 settembre gli istituti si impegnano a non calendarizzare attività collegiali  per consentire ai docenti la partecipazione ai seguenti gruppi di lavoro di docenti provenienti da tutte le scuole della Rete:

  •             Inclusione, presso l'I.C. Via dei Sesami
  • Orientamento, presso l'I.I.S. "Di Vittorio-Lattanzio"
  • Intercultura, presso l'I.C. "Via G.B.Valente"

            Prende quindi la parola il referente R.Zarra per il gruppo di lavoro sull'inclusione. In premessa illustra ai presenti le problematiche relative all’assegnazione del sostegno agli alunni con handicap ed alle difficoltà che lo stesso USR ha evidenziato nella gestione dell’organico. Inoltre anche per l’assegnazione dell’AEC il Municipio richiederà la certificazione della legge 104. Riferisce quindi in merito ad una riunione svoltasi presso la Regione Lazio nella quale è stato comunicato che le scuole avranno a disposizione dei voucher per retribuire direttamente gli AEC individuati attraverso un bando pubblico; tale procedura dovrebbe al momento essere relativa alla sola scuola secondaria di II grado. Sono previste delle Linee guida. In relazione invece agli AEC per il primo ciclo si è in attesa del bando per il rinnovo degli appalti. In relazione all’Osservatorio comunica che la ASL RM2 si sta organizzando per la fusione di RMB con RMC, in più è stato concordato un modello per l’invio degli alunni alle strutture da consegnare alle famiglie per la prima visita che viene distribuito in copia ai presenti. I DD.SS., dopo una attenta valutazione, esprimono numerose perplessità non tanto sui contenuti del modello ma sulla procedura prevista: ritengono che la scuola non possa e non debba dare alle famiglie un modello in cui si evidenziano difficoltà e fragilità dei minori; pertanto è un passaggio che non intendono attuare, il modello potrà essere rivisto e trasmesso direttamente alla ASL solo per vie formali e dietro espressa richiesta della ASL stessa come da procedura attualmente adottata.

            Punto 2. I DD.SS. confermano i contenuti dell’attuale protocollo, valutano positivamente le iniziative attuate nella Rete e l’organizzazione che la stessa ha consolidato negli anni. A partire dal mese di settembre verranno nuovamente invitate tutte le scuole del V Municipio ad aderire e verrà organizzata una conferenza di servizio per la presentazione e la firma del protocollo nel mese di novembre. Il D.S. De Paolis, su richiesta dei presenti, dà la disponibilità dei suoi locali.

Punto 3. I DD.SS. si confrontano sulle criticità auspicando che esca presto il nuovo regolamento di contabilità che possa armonizzare le norme esistenti.

            Punto 4. Il D.S. Santoro sintetizza i contenuti del nuovo obbligo per le scuole; ritiene che, al di là del documento formale da pubblicare entro il 30 maggio, le scuole già mettono in atto le misure per contrastare i fenomeni a rischio corruzione; sarà invece necessario pubblicare sistematicamente tutti i documenti indicati nelle Linee guida dell’ANAC portando a regime le norme relative all’Amministrazione trasparente. Segue un ampio dibattito in merito.

            Punto 5. Il D.S. Santoro riferisce del seminario che si è svolto presso l’I.C. “Via P.R.Pirotta” con l’ispettrice del MIUR M.R. Silvestro sulla Scuola dell’Infanzia; il seminario ha avuto un’alta partecipazione, fra i presenti anche i DD.SS. Simoncini e Lauricella. Vengono riferiti sinteticamente alcuni contenuti esposti nel seminario ed in particolare il D.S. Santoro comunica che, a partire dal mese di settembre, le scuole potranno aderire alla sperimentazione del RAV per la scuola dell’infanzia; ancora però non sono note le modalità di adesione; l’ispettrice Silvestro ha comunque dato disponibilità per ulteriori incontri seminariali per le scuole di Rete. I DD.SS, che hanno la scuola dell’infanzia ritengono che sia una occasione da non perdere.

            Punto 6. Si concordano i seguenti impegni:

  • Prima riunione ufficiale della Rete: ultima settimana di settembre, alla riunione saranno invitati i docenti referenti delle scuole.
  • Riunione informale propedeutica all’avvio dell’anno scolastico ed alle tematiche legate al dimensionamento: 31 agosto
  • 7 settembre: gruppi di lavoro misti delle scuole della rete (come già verbalizzato)
  • Mese di novembre: Conferenza di Servizio

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

            Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 6 APRILE 2016

Il giorno 6 aprile 2016, alle ore 10.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Resoconto della riunione dei docenti referenti
  2. Iniziative e rapporti col Municipio
  3. Iscrizioni e organici; organico potenziato: applicazione della legge 107 - primi accordi di rete
  4. PNSD
  5. Nota USR Lazio sul Turismo scolastico in autobus
  6. Confronto sui PON
  7. Multiservizi e relative problematiche
  8. Varie su proposta dei presenti

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), C.Dore (IISS "Di Vittorio-Lattanzio"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), M.Fiorani (I.C."Via Laparelli"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), R.M.Lauricella (I.C. "Via G.B.Valente"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), M.Zarra (I.C. "Piazza De Cupis"), A.R.Tiberio (I.C."Via Luca Ghini")
il referente dei docenti M.Cortellessa (I.C. "A.Manzi").

            Si apre la seduta con la discussione del primo punto all'o.d.g. e prende la parola l'insegnante referente Cortellessa che riferisce in merito all'ultima riunione dei docenti; i lavori dei singoli gruppi stanno proseguendo con molta soddisfazione, anche se alcuni gruppi avrebbero bisogno di un numero maggiore di partecipanti, il D.S. Santoro richiede ai docenti che ogni gruppo valuti la sua consistenza ottimale sia in termini numerici che di rappresentanza dei diversi ordini di scuola e di comunicarla alla Rete in modo da potee, nel prossimo anno scolastico, costituire al meglio i gruppi incentivandone il lavoro con il F.I.S.
            Si passa quindi al secondo punto all'o.d.g. ed alla lettura del verbale della riunione con l'Assessore Castello ed alle relative proposte. In merito all'iniziativa di fine anno da realizzarsi nelle date dal 16 al 19 maggio presso la Casa delle Culture, i presenti ritengono che non ci siano i tempi per poter organizzare tale evento così come è difficile poter pensare ora alla partecipazione ad iniziative sul territorio se non da parte di singole scuole che si sono già attivate a riguardo; il D.S. Santoro ribadisce le difficoltà di partecipazione ad iniziative comuni di scuole decentrate come l'IC Olcese, l'IC Piazza de' Cupis, l'IC Via Aretusa, ecc.; si propone in alternativa di progettare per l'anno prossimo delle iniziative nelle singole scuole che possano coinvolgere alcune delle scuole limitrofe e che possano convergere su date comuni; in relazione ai rapporti con il Municipio V i presenti ritengono che è stata data una delega eccessiva ai docenti che non dovrebbero avere rapporti diretti con il Municipio nella fase propositiva perché non hanno potere decisionale in merito  in quanto i legali rappresentanti degli istituti sono i Dirigenti Scolastici, mentre potrebbero essere delegati nella fase organizzativa nel momento in cui l'iniziativa è stata concordata dai DD.SS. con l'apporto propositivo dei docenti stessi; si evidenzia come la modalità seguita dai referenti della rete ha portato alla 'scomparsa' di quelle riunioni tra le scuole tutte e il Municipio V che erano state richieste e che dovevano rappresentare un momento collegiale di condivisione nella progettazione comune scuole/municipio.

            Prende quindi la parola il D.S. Santoro che ricorda ai colleghi che il giorno 26 aprile presso l'IC Via P.R.Pirotta è previsto un incontro con l'ispettore del Ministero M.R. Silvestro per parlare della scuola dell'infanzia, delle novità in atto e della sperimentazione del R.A.V. per questo ordine di scuola. L'invito ufficiale sarà inviato a breve.
            Il D.S. Lauricella ricorda che nel mese di maggio sarà proposta nella sua scuola la mostra "Rotte migranti", che riproporrà, in versione ridotta, la mostra "Sola Andata..." ed alla quale sono invitate a partecipare le scuole secondaria di I grado del territorio.

            Punto 3: si decide di rimandarne la discussione quando saranno note le modalità di applicazione della Legge 107/2015 per la chiamata diretta dei docenti.
           
            Punto 4: In merito al PNSD si evidenziano tutte le difficoltà presenti nelle segreterie dove il lavoro è aumentato in maniera esponenziale ed in molte scuole il personale non è stato disponibile, per i numerosi impegni e per curriculum formativo non adeguato, ad assumere gli impegni previsti nel PNSD per gli Assistenti Amministrativi; i presenti lamentano la difficoltà di funzionamento delle segreterie, la necessità di continuo aggiornamento sugli applicativi, le incombenze sempre maggiori assegnate alle scuole e l'impossibilità per legge di nominare supplenti in caso di assenza che rende a volte difficile perfino il lavoro ordinario.

            Punto 5: vengono esaminate tutte le criticità relative alla Nota dell'USR Lazio sul turismo scolastico in autobus. Dopo un attento confronto si concorda che le tratte di media-lunga percorrenza siano da intendere tutte quelle al di fuori del Comune di Roma. Il D.S. Dore trasmetterà ai colleghi i materiali da lui concordati con responsabili legali.

            Punto 6: I presenti si confrontano sullo stato dei lavori, sulle difficoltà e sulle procedure adottate.

            Punto 7: in tutte le scuole dove è presente la Multiservizi si è evidenziato un calo significativo della pulizia, dovuto sia al poco personale impiegato sia alla presenza di persone che non effettuano neanche quanto previsto nell'appalto; ad una riduzione dei fondi si affianca quindi il problema di un mancato rispetto di quel poco che andrebbe comunque garantito, il problema è diffuso in tutte le scuole ed i genitori si lamentano in modo sempre più evidente della mancata pulizia degli istituti che oggettivamente sono molto più sporchi. Si concorda quindi di inviare una lettera formale da parte della Rete al CNS di Bologna per segnalare le principali criticità; si offrono per una prima stesura della nota i DD.SS. Fiorani e Simoncini.

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

               Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL10 MARZO 2016

Il giorno 10 marzo 2016, alle ore 9.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Resoconto della riunione dei docenti referenti (relazionano Cortellessa o Falsetti)
  2. Incontro congiunto DD.SS./DD.SS.GG.AA.
  3. Iscrizioni e organici
  4. Docenti in periodo di prova e formazione: confronto sulle procedure da attuare
  5. Comitato di valutazione e confronto sui criteri per la valorizzazione dei docenti
  6. Varie su proposta dei presenti

 

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), C.Dore (IISS "Di Vittorio-Lattanzio"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), M.Fiorani (I.C."Via Laparelli"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), R.M.Lauricella (I.C. "Via G.B.Valente"), P. De Paolis (I.I.S.S. "G. Ambrosoli"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), M.Zarra (I.C. "Piazza De Cupis"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), F.Conte (I.C. "Viale Venezia Giulia"), C. Scipioni (Liceo Scientifico "T. Levi Civita");
i DD.SS.GG.AA. dei seguenti istituti: I.C. "Piazza De Cupis", I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta", I.C. "Via dei Sesami", I.C. "Via Ferraironi", I.C. "Largo Cocconi", I.C."Via Laparelli", I.C."Via Tor de' Schiavi", I.C. "Via G.B.Valente", I.I.S.S. "G. Ambrosoli", ITIS "G. Giorgi", I.C. "Via Anagni", Liceo Scientifico "T. Levi Civita";
i referenti dei docenti C.Falsetti (I.C. "Via Tor de' Schiavi"), M.Cortellessa (I.C. "A.Manzi").

            Si apre la seduta con la discussione del primo punto all'o.d.g. e prende la parola l'insegnante referente Falsetti che riferisce in merito all'ultima riunione dei docenti; riporta soddisfazione perché l'incontro è stato molto proficuo con un ampio confronto e spazio per la riflessione comune; i docenti si sono soffermati sulle proposte relative alla formazione condividendo tutte le aree individuate dai DD.SS., in particolare quelle relative al curricolo verticale ed alla gestione delle classi sono apparse quelle che hanno raccolto maggiore interesse; inoltre i docenti hanno avanzato ulteriori proposte, sulla base delle proficue esperienze svolte nelle singole scuole: formazione sull'uso della voce e Cooperative Learning (IC Via dei Sesami), educazione all'affettività e gestione delle dinamiche (IC Tor De' Schiavi), autoaggiornamento sulle singole discipline (IC Largo Cocconi), coro dei docenti (IC Via Anagni). Anche nei gruppi di lavoro che si sono svolti il 9 marzo la situazione è stata molto positiva; i gruppi con più docenti sono stati quelli sul Curricolo e sull'Intercultura; viene richiesto a tal proposito ai DD.SS. di favorire la partecipazione degli insegnanti per poter meglio lavorare per sottogruppi per ordini di scuola; sull'integrazione degli alunni stranieri si è evidenziato come in alcune scuole le esperienze siano ormai consolidate, come nella Scuola primaria "Pisacane", mentre in altri contesti la situazione resta ancora problematica; verrà nuovamente inviato a tutte le scuole il 'Protocollo di Accoglienza' di Rete per valutarne eventuali modifiche. Anche il gruppo sulle iniziative culturali ha lavorato molto ed ha concordato la presentazione di due proposte: una giornata di Rete sulla cultura a fine maggio per la quale si chiede il coinvolgimento di tutti i DD.SS. affinché tutte le scuole possano partecipare; l'adesione alla petizione di Amnesty "Verità per Giulio Regeni", al fine di parlare di questo caso nelle scuole e di esporre striscioni sugli edifici scolastici di sostegno all'iniziativa.
In relazione a quest'ultima proposta i DD.SS. si mostrano contrari in quanto la scuola è un presidio educativo nel territorio e sarebbe inopportuno, proprio in relazione alle sue finalità istituzionali, attuare iniziative di tale genere che assumono una valenza che va oltre il compito delle scuole e che porterebbe a rispondere in continuazione a sollecitazioni analoghe; ciò non toglie che nelle singole istituzioni scolastiche i DD.SS. sono disponibili a favorire l'organizzazione di eventuali iniziative di sensibilizzazione, su questo come su altri casi. Infine il referente riporta la proposta di una festa di fine anno delle scuole della Rete.
Il D.S. Lauricella ricorda che nel mese di maggio sarà proposta nella sua scuola la mostra "Rotte migranti", che riproporrà, in versione ridotta, la mostra "Sola Andata..." ed alla quale sono invitate a partecipare le scuole secondaria di I grado del territorio.
Si passa quindi alla discussione del secondo punto all'o.d.g.
Ampia la soddisfazione dei presenti per aver organizzato una riunione congiunta fra i DD.SS. ed i DD.SS.GG.AA. della Rete al fine di favorire buone pratiche e condivisione nella gestione didattico-amministrativa; la sollecitazione ad un incontro comune è derivata dalla difficoltà che a volte emerge per la presentazione di Progetti di Rete in quanto non sempre c'è disponibilità da parte delle singole scuole ad esserne capofila per oggettive difficoltà nei singoli contesti; ne segue un ampio dibattito che evidenzia come spesso nelle segreterie non ci siano le competenze adeguate a fronte di carichi di lavoro sempre più complessi e sempre maggiori; il D.S.G.A. del "Giorgi" evidenzia come nelle superiori ci sono maggiori competenze e offre la sua disponibilità per gestire come scuola capofila eventuali progetti; i DD.SS. De Paolis e Frasca evidenziano come i progetti si fanno per gli studenti e rappresentano al momento la principale fonte di finanziamento; si richiede da parte di tutte le scuole uno sforzo maggiore al fine di stimolare il personale ad una crescita nella propria professionalità; la maggior parte dei presenti ribadisce le grandi difficoltà del momento, la necessità di usare le energie per l'attuazione delle ultime norme relative alla segreteria digitale ed i probabili tagli che saranno comunque fatti al personale amministrativo nonché le competenze non adeguate di molti assistenti amministrativi perché non al passo con i tempi; si concorda sulla necessità di mettere più a sistema possibile le competenze esistenti e si propone di effettuare in tal senso un sondaggio fra le scuole per verificare la possibilità di 'specializzazioni' nella gestione dei progetti.
Dopo una breve pausa DD.SS. e DD.SS.GG.AA. proseguono la riunione in forma disgiunta.

I DD.SS. decidono di non discutere il terzo punto all'o.d.g. non essendoci al momento elementi nuovi e passano alla discussione del quarto punto.
Vengono esaminati i materiali raccolti e ci si confronta sulle procedure da attuare o già attuate e sui compiti specifici dei Dirigenti scolastici. Al termine della discussione si decide di raccogliere in un unica cartella tutti i materiali che saranno poi distribuiti ai dirigenti. Il DS Santoro si incarica di predisporre un file zippato con tutto quello che i colleghi invieranno nei prossimi giorni.

Per il quinto punto all'o.d.g. viene rapidamente sintetizzato lo stato dei lavori nelle singole scuole e si prosegue nel confronto sui criteri per la valorizzazione dei docenti.

Varie
Il D.S. Santoro comunica che ha concordato con l'ispettrice Silvestro la data per l'incontro sulla scuola dell'infanzia, nel quale si parlerà del Rapporto di Autovalutazione e delle novità relative a tale ordine di scuola: 26 aprile ore 15.30, presso l'IC "Via P.R.Pirotta"; saranno invitate tutte le scuole della Rete.

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.30.

               Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 4 FEBBRAIO 2016

Il giorno 4 febbraio 2016, alle ore 9.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Resoconto della riunione dei docenti referenti (relazionano Cortellessa o Falsetti)
  2. Notizie dall’ASAL
  3. Piano Nazionale Scuola Digitale
  4. Piano di aggiornamento e formazione del personale: iniziative in rete, primi orientamenti
  5. Protocollo di rete: richieste delle scuole paritarie
  6. Varie su proposta dei presenti

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), C.Dore (IISS "Di Vittorio-Lattanzio"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), M.Fiorani (I.C."Via Laparelli"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), R.M.Lauricella (I.C. "Via G.B.Valente"), R.Venanzi (ITIS "G. Giorgi"), P. De Paolis (I.I.S.S. "G. Ambrosoli"), i A.Simonelli (I.C. "A.Manzi"), D.Gentilini (I.C. "Via Aretusa"), i referenti dei docenti C.Falsetti (I.C. "Via Tor de' Schiavi"), M.Cortellessa (I.C. "A.Manzi").

            Si apre la seduta con la discussione del primo punto all'o.d.g. e prende la parola l'insegnante referente Falsetti che riferisce in merito all'ultima riunione dei docenti; ancora non si è riusciti a far partire i gruppi di lavoro in quanto inizialmente la discussione si è focalizzata sull'intervento di una docente che si è lamentata su come era stato fatto l'o.d.g. perché, a suo parere, alcuni punti andavano discussi per primi, inoltre sono state fatte obiezioni in merito alla mancata convocazione dei referenti prima delle feste natalizie, riunione che sarebbe stata necessaria per organizzare al meglio le iniziative concordate per il giorno 18 dicembre nelle diverse scuole; la referente Falsetti lamenta la difficoltà di far partire i gruppi di lavoro pur essendoci docenti di diverse scuole che anche a titolo gratuito vorrebbero partecipare già da questo a.s.; inoltre finalmente la presenza delle superiori è significativa; il parere di alcuni DD.SS. è che il clima non sia ancora dei migliori e che i contrasti fra alcuni referenti di rete sulla gestione delle riunioni ancora determinino il mancato avvio dei lavori di gruppo, si raccomanda pertanto a tutti di parlare con il proprio referente affinché si posano superare queste criticità; il D.S. Santoro invita l'insegnante Falsetti e l'insegnante Cortellessa  a non perdere di vista l'obiettivo che ci si è prefissati e ad insistere affinché i diversi gruppi di lavoro che si sono costituiti possano iniziare le attività con un minimo di autonomia. Tutti i presenti concordano. Si chiarisce inoltre che i referenti hanno tutto il titolo di convocare le riunioni e definire l'o.d.g. sentite le istanze dei colleghi e che non ha senso contestare l'ordine dei punti. L'insegnante Cortellessa riferisce poi in merito alla proposta che è emersa da alcuni referenti di Rete affinché si possano mettere in contatto i docenti membri dei Comitati di Valutazione per un confronto in  merito ai criteri al fine di uniformare le posizioni della Rete. I DD.SS., pur considerando importante il confronto, non ritengono che tali aspetti siano di competenza dei referenti di Rete, ogni scuola sta proseguendo in un suo percorso derivato dalle peculiarità dei singoli istituti. Si ringraziano nuovamente i referenti di Rete per il lavoro difficile che stanno svolgendo in maniera equilibrata e professionale.
           
            Si passa quindi al secondo punto all'o.d.g. e prende la parola il D.S. Santoro che illustra le varie iniziative che l'ASAL sta mettendo in campo; mercoledì 20 aprile si svolgerà al Galilei un Convegno su Bullismo e Cyberbullismo che l'ASAL sta organizzando con l'Università Salesiana, al Convegno sarà presente il prof. D.Fedeli dell'Università di Udine; ne verrà data successivamente comunicazione ufficiale alle scuole; in relazione a tale problematica viene data la comunicazione, per chi non ne fosse a conoscenza, che presso i corpi di Polizia Municipale esiste un nucleo di tutela minori che è molto attivo nella gestione delle problematiche relative al bullismo a scuola.
            Il D.S. Santoro comunica inoltre che il MIUR sta lavorando ad una revisione dei decreti sulla valutazione al fine di risolvere alcune incongruenze al momento presenti nel sistema di valutazione degli studenti.
            Il D.S. Santoro riferisce quindi sulla riunione dei DD.SS.GG.AA. ai quali era stato richiesto di parlare della necessità di avere più scuole capofila per i diversi progetti; la posizione dei Direttori è di apertura purché ci sia la disponibilità del D.S.G.A. e sia previsto un compenso; il D.S.G.A. dell'ITIS "G.Giorgi" si è reso disponibile; inoltre i Direttori concordano con i DD.SS. sulla necessità di una riunione congiunta, pertanto la prossima riunione prevederà un momento comune fra Dirigenti Scolastici e Direttori S.G.A. Si fa infine cenno sulla problematica del pagamento degli esperti esterni tramite'voucher' sollevata dal D.S.G.A. del Kant ma i presenti ritengono di dover aspettare eventuali indicazioni del MIUR sull'applicabilità di tale norma alle istituzioni scolastiche.

            Per il terzo punto all'o.d.g. il D.S. Dore illustra le iniziative del Piano Nazionale Scuola Digitale: l'istituto "Margherita di Savoia" è stata individuata come scuola polo per l'organizzazione dei corsi riservati agli animatori digitali, nella nostra rete i corsi si svolgeranno al "Di Vittorio-Lattanzio" per le scuole del XIV distretto ed al "G.Ambrosoli" per le scuole del XV distretto; inoltre si ricorda la formazione Erasmus per animatori digitali che si svolgerà in inglese e che prevede la competenza dei docenti in L2 come da comunicazione inviata alle scuole.

            Si passa quindi a discutere il quarto punto all'o.d.g.
            Il D.S. Santoro propone che la Rete sia soggetto 'formatore' e che si concordino le tematiche sulla base dei bisogni formativi dei diversi istituti, ciò amplierà l'offerta formativa, consentirà ad ogni docente una maggiore scelta senza obbligare le scuole a corsi che possano coinvolgere l'intero Collegio Docenti; richiede però a tal fine che, nella fase organizzativa, ogni scuola di rete si faccia carico di una o più tematiche per l'organizzazione dei corsi, come già sta avvenendo per i corsi di Glottodiattica.
            Dopo ampia discussione vengono definite le seguenti tematiche:

  1. Didattica e Valutazione per competenze (Italiano e Matematica)
  2. Curricolo verticale
  3. Competenze digitali
  4. Comunicazione efficace
  5. Gestione dinamiche di classe e bes - formazione in modalità ricerca-azione
  6. Stili di apprendimento
  7. Autovalutazione di istituto
  8. Disabilità e inclusione
  9. Alternanza scuola-lavoro
  10. Didattica dell'Italiano come L2 - Glottodidattica
  11. PERSONALE ATA - A.A.: PA04, PON, Segreteria digitale; C.S.: manovre di disostruzione, BLSD

            Il D.S. Zarra informa che ha organizzato, in forma gratuita, dei corsi di formazione con il 118 che si è reso disponibile per il primo soccorso.

            Si passa quindi alla discussione del quinto punto all'o.d.g.
            Dopo ampia discussione i presenti, a maggioranza, ritengono di non aprire la Rete alle scuole paritarie, queste saranno eventualmente coinvolte in singoli progetti ma non faranno parte della Rete del XIV-XV distretto.

            Varie.
            Il D.S. Santoro comunica che sta organizzando un seminario sull'E-Twinnig ed inviterà le scuole della rete alla partecipazione; inoltre, presso l'I.C. "Via P.R.Pirotta", organizzerà un incontro con l'ispettrice Silvestro (ex  D.S. della Rete) che ha dato disponibilità a parlare dell'attuale dibattito sulla scuola dell'infanzia; anche in questo caso le scuole della Rete saranno invitate.
            Il D.S. Pintus comunica che l'Osservatorio sta portando avanti le sue attività: in particolare la richiesta di costituire un CTS ed un CTI di Rete, per tale motivo è stato richiesto il monitoraggio delle situazioni di disagio nelle scuole; il 10 febbraio si svolgerà un incontro al Municipio per fare il punto sui rapporti ASL, Municipio, Scuola.

            Si concorda che il prossimo incontro di Rete si svolgerà giovedì 10 marzo.

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 12.00.

               Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 17 DICEMBRE 2015

Il giorno 17dicembre 2015, alle ore 11.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Resoconto della riunione dei docenti referenti
  2. Organico potenziato: utilizzo e criticità
  3. 'Bonus' per la valorizzazione del merito dei docenti
  4. Progetti in rete
  5. Varie su proposta dei presenti

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), C.Dore (IISS "Di Vittorio-Lattanzio"), A.R.Tiberio (I.C. "Via Luca Ghini"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), M.Fiorani (I.C."Via Laparelli"), C.Simoncini (I.C."Via Tor de' Schiavi"), C. Scipioni (Liceo Scientifico "T. Levi Civita"), R.M.Lauricella (I.C. "Via G.B.Valente"), P. De Paolis (I.I.S.S. "G. Ambrosoli"), i professori Porcari e Caricasulo su delega del D.S. (I.C. "Via L. Dal Verme"), il referente dei docenti C.Falsetti (I.C. "Via Tor de' Schiavi"), il referente dell'Osservatorio territoriale sull'inclusione R.Zarra (I.C. "Via Ferraironi").

            In apertura di seduta prende la parola il referente R.Zarra che riporta le rassicurazioni del Presidente del V Municipio Palmieri in merito al funzionamento dei servizi educativi che sarà garantito almeno fino a 40 giorni prima delle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale; l'attuale responsabile dei servizi per l'integrazione è la dott.ssa Laura Grifoni, che, pur nelle notevoli difficoltà derivate dall'accorpamento dei due Municipi ex VI ed ex VII,  sta lavorando allo scopo di riorganizzare il servizio nel territorio per uniformare la diversità dei criteri di assegnazione delle risorse che caratterizzava i due municipi accorpati. È stato richiesto in tal senso all'Osservatorio la segnalazione di eventuali criticità riscontrate. A gennaio verrà convocato un tavolo di lavoro. Zarra sottolinea l'importanza del riconoscimento che l'Osservatorio della Rete ha ricevuto da parte del Municipio V e la valenza della costituzione dell'Osservatorio per l'inclusione scolastica del Municipio Roma V; a tale riguardo si lavorerà al fine di predisporre un protocollo di intesa Rete XIV-XV distretto, Municipio V e ASL. In relazione alle scuole superiori le competenze saranno per legge assegnate alla Regione ed in seguito si prenderanno i dovuti contatti per includere nel protocollo anche gli istituti di istruzione superiore e la Regione Lazio. Zarra passa quindi ad illustrare le iniziative in cantiere: una si svolgerà entro marzo e sarà sul tema 'inclusione, uso degli ausili e accessibilità'; l'altra sarà una Conferenza interreligiosa ed interculturale sul tema della disabilità e dell'integrazione (promotori l'IC "Via dei Sesami" e l'I.C. "Via Ferraironi").
            I presenti ringraziano il referente per tutto il lavoro svolto e per i risultati raggiunti.
            Si passa quindi al primo punto all'o.d.g. e prende la parola l'insegnante referente Falsetti che illustra l'organizzazione per gruppi di lavoro definita nell'ultima riunione dei docenti referenti:
a) gruppo sul Curricolo di rete per la definizione di un Curricolo comune all'interno delle scuole della rete che rifletterà anche sulle prove Invalsi (sede delle riunioni "I.C. "Via dei Sesami")
b) gruppo sull'integrazione degli alunni stranieri e sulle famiglie migranti per condividere criticità e buone pratiche (sede delle riunioni "I.C. "Via dei Sesami")
c) gruppo sull'Orientamento con particolare riguardo al passaggio dalla scuola secondaria di I grado alle scuole superiori (sede delle riunioni IISS "Di Vittorio-Lattanzio")
d) gruppo per la promozione della cultura nel territorio che avrà il compito di organizzare iniziative che coinvolgeranno tutte le scuole e che si interesserà di ricercare il supporto degli EE.LL. ed in particolare del Municipio V (sede delle riunioni "I.C. "Via dei Sesami")
            A questi gruppi di lavoro dovrebbero partecipare i docenti delle diverse scuole, non solo i referenti, allargando così le potenzialità relative allo scambio, al confronto fra scuole, alla produzione di materiali comuni per aumentare il livello di coesione fra i collegi delle diverse scuole.
            Prende la parola il DS Lauricella che comunica che il suo istituto ha ricevuto il finanziamento per il progetto sugli alunni migranti non accompagnati e che quindi la scuola sta mettendo in campo molte iniziative fra le quali la riproposta della mostra interattiva "Sola andata" che fu organizzata alcuni anni fa dal Cies e che si intende allestire nei locali dell'IC "Via G.B.Valente". A tale evento saranno invitati gli studenti delle scuole secondarie di primo grado del territorio.
            I DD.SS. ringraziano l'insegnante Falsetti e durante la discussione che ne segue fanno presente che sarà necessario per l'anno prossimo prevedere dei compensi per i docenti che daranno la disponibilità ai lavori dei gruppi di rete oltre ai referenti già individuati. Definita l'organizzazione a settembre sarà più semplice avviare i lavori, trovare docenti disponibili e prevedere compensi in contrattazione, anche in previsione del nuovo protocollo di rete che si andrà a definire, rendendo così più significativa la partecipazione delle scuole.
            Si precisa infine che per le varie iniziative e proposte che dovessero essere promosse nel territorio sarà lasciata alle singole scuole l'opzione di poter partecipare in base alla struttura organizzativa delle medesime inizaitive; si richiede comunque di valorizzare il più possibile l'esistente, potenziando la comunicazione di quanto viene già svolto.

            Viene anticipata la discussione del quarto punto per la necessità di dare comunicazioni a tutti i presenti.
            Viene avanzata dall'assemblea la richiesta che sia organizzata una riunione congiunta DD.SS./DD.SS.GG.AA. per chiarire gli aspetti legati alla presentazione di progetti in rete in quanto è necessario, così come previsto nel protocollo, che le scuole siano disponibili 'a rotazione' ad essere capofila dei progetti che si intende presentare in Rete.
            Il D.S. Dore illustra le iniziative in campo in relazione al Piano Nazionale Scuola Digitale: sono previsti due corsi di formazione, uno per le competenze digitali dei docenti che sarà organizzato per ordine di scuola e per assi culturali con 10 ore in presenza ed il resto in modalità online; il secondo riservato agli animatori digitali delle scuole che prevede 12 ore in presenza e 28 ore online.
            Il D.S. Santoro comunica che intende nuovamente partecipare al bando per l'Erasmus ed invierà alle scuole che avevano già aderito la bozza del progetto per riacquisire nuovamente l'adesione ed eventualmente allargare ad altri IC del territorio la possibilità di aderire.
            Infine sollecita l'invio delle adesioni per il corso di Glottodidattica - secondo livello.

            In relazione al secondo punto all'o.d.g. i presenti discutono in merito alle criticità evidenziate, all'utilizzo dei docenti assegnati alle scuole ed alle procedura adottate dai singoli istituti in fase progettuale.
            Anche in relazione al terzo punto la riunione procede con la discussione delle procedure messe in atto e dello stato dei lavori nelle singole istituzioni. Emerge da parte della maggioranza dei presenti l'intenzione di procedere con la massima condivisione possibile al fine di mantenere i necessari spazi di collegialità.

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 13.00.

               Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL 5 NOVEMBRE 2015

Il giorno 5 novembre 2015, alle ore 9.00, i DD.SS. della Rete del  XIV-XV distretto si sono riuniti presso l'I.C. "Via dei Sesami", in Via dei Sesami 20, per discutere il seguente o.d.g.:

  1. Avvio delle attività di Rete e saluto ai nuovi Dirigenti
  2. Protocollo triennale in scadenza: proroga di un anno
  3. Programmazione Attività Docenti referenti
  4. Osservatorio per l'inclusione: raccolta dati scuole
  5. Legge 107/2015: confronto e problematiche sull'attuazione
  6. Rendiconto Bilancio Rete

Sono presenti i DD.SS.: T.Santoro (I.C. "Via Olcese" e I.C. "Via P.R.Pirotta"), M. Pintus (I.C. "Via dei Sesami"), C.Dore (IISS "Di Vittorio-Lattanzio"), su delega del D.S. Cristina Leonardis (I.C. "Via Luca Ghini"), S.Pasqualoni (I.C. "Via Ferraironi"), R.Venanzi (ITIS/LSA "G.Giorgi"), M.Frasca (I.C. "Via Anagni"), W.Giacomini (I.C. "Largo Cocconi"), F.Conte (I.C. "Viale Venezia Giulia"), il referente dei docenti C.Falsetti (I.C. "Via Tor de' Schiavi")

            Dopo aver salutato i nuovi Dirigenti presenti si inizia a discutere sulle attività di rete per il corrente anno scolastico. Appare subito evidente a tutti che le novità della Legge 107/2015, che sono state discusse in precedenti riunioni dei soli Dirigenti scolastici, stanno cambiando il profilo delle scuole e necessitano di attenta riflessione e confronto. Con la riunione odierna si intende però avviare le consuete attività di Rete fra le quali il DS Santoro ricorda quelle già in atto: gara per la Convenzione di Cassa della quale l'IC Olcese è scuola capofila e che è in via di espletamento; prosecuzione del Corso di formazione di Glottodidattica organizzato dalla Rete con il CEDIS-prof.ssa Monaco (IC Olcese capofila), adesione ai bandi di progetto del MIUR sulla base degli interessi delle singole scuole (diverse scuola capofila). Non sono ancora iniziate le attività dei docenti il cui avvio è previsto successivamente alla data odierna.

            In relazione al secondo punto all'o.d.g. il DS Santoro ricorda che il protocollo di Rete è in scadenza ma propone che sia prorogato di un anno in attesa di conoscere le decisioni che l'USR per il Lazio intende assumere in merito alla definizione delle reti territoriali previste dalla Legge 107/2015. Il DS Santoro informa i colleghi che non partecipano al corso di formazione per Dirigenti Scolastici dell'USR Lazio "Relazioni tra scuola e territorio e reti di scuole..." che nella sede del primo incontro, durante il dibattito, ha chiesto al Direttore generale G. De Angelis se nella programmazione delle reti intenda tenere conto di quelle già costituite nel territorio e delle diverse buone pratiche già messe in atto, il Direttore generale ha in tal senso dato assicurazione in merito, specificando che non è sua intenzione non tenere conto delle realtà già esistenti.
            Si concorda quindi la proroga per un anno del protocollo di Intesa.
           
            Si passa quindi alla discussione del terzo punto.
            Tutti i presenti concordano sul fatto che aver dovuto annullare i gruppi di lavoro misti che erano stati previsti per l'inizio di settembre, gruppi che non si sono potuti attivare per le emergenze delle novità in essere, sia stata una mancata occasione di rilancio della rete presso i docenti; solamente il gruppo sull' INTEGRAZIONE ALUNNI CON SOSTEGNO/OSSERVATORIO si è riunito presso l’IC Via dei Sesami, gruppo che ha però già una sua tradizione consolidata e che,  presieduto dal DS Pintus, ha visto una buona partecipazione delle scuole data anche la presenza del prof. Bocci.
            Si ritiene pertanto che tali gruppi andranno riproposti e se ne rivede parzialmente l'organizzazione anche in seguito al cambio di alcuni dirigenti della rete. I nuovi gruppi previsti saranno pertanto:

  1. VALUTAZIONE – presso l’IC Via Tor de’ Schiavi – presiede il DS Simoncini
  2. CURRICOLO VERTICALE: diviso in due sottogruppi analizzerà inizialmente il passaggio da un ordine di scuola all’altro  (infanzia - primaria - secondaria I grado) con la finalità di individuare competenze comuni in uscita/in ingresso – presso l’IC Via Ferraironi – presiede il DS Pasqualoni
  3. CURRICOLO VERTICALE: SCUOLA SEC. DI PRIMO GRADO/SCUOLA SEC. DI II GRADO: analizzerà il passaggio dal I al II grado di scolarità con  la finalità di individuare competenze comuni in uscita/in ingresso – presso l’I.I.S. Di Vittorio-Lattanzio preside il DS Dore
  4. FORMAZIONE – presso l’IC Via Laparelli – presiede il DS Fiorani
  5. ALUNNI ROM/STRANIERI – presso IC Via G.B.Valente – presiede il DS Lauricella

            Si discute quindi in merito all'organizzazione del gruppo di lavoro dei docenti e si concorda, anche con il referente di Rete C.Falsetti, l'opportunità di organizzare una prima riunione congiunta DD.SS. - Docenti referenti delle scuole; dopo ampio dibattito si concorda che la riunione si svolgerà presso l'I.C. "Via dei Sesami" il giorno giovedì 19 novembre dalle ore 12.00 alle ore 13.30. Nella riunione sarà così possibile condividere le tematiche di lavoro e l'organizzazione delle attività dei docenti. I presenti danno la loro piena disponibilità ad esonerare l'insegnante referente di rete dal servizio.

            Si passa quindi alla discussione del quarto punto all'O.d.g. Prende la parola il D.S. Pintus che illustra l'importanza delle attività in essere e l'attenzione che finalmente il Municipio V dà all'Osservatorio per l'inclusione. Per tale ragione invita i colleghi alla compilazione della rilevazione su BES, DSA e disabili fondamentale per dare risalto all'importanza della rete territoriale già esistente.

            In merito al quinto punto all'o.d.g. la discussione verte prevalentemente sul Comitato di valutazione, sulla sua costituzione e sui criteri per assegnare il bonus. Si confrontano le diverse posizioni ma tutti i presenti concordano in linea di massima sul fatto che tale bonus debba essere considerato, così come prevede la legge, salario accessorio e che per l'attribuzione del medesimo sarebbe opportuno individuare nel Comitato di Valutazione criteri precisi che non creino conflitti all'interno delle scuole. Ci si confronta sull'elezione del Comitato di valutazione e sul bonus dei 500 euro e se ne condividono le criticità.

            Infine si passa alla discussione del sesto punto all'o.d.g. Il DS Santoro illustra il rendiconto del bilancio di rete che si riporta di seguito. Precisa che nel bilancio non sono inserite le attività di formazione di volta in volta pagate per quote di partecipanti delle singole scuole (per esempio corso di Glottodidattica). Precisa inoltre che il DSGA ha richiesto di percepire il compenso per il 2015 SOLAMENTE per la gestione della gara "Convenzione di Cassa" poiché abitualmente non richiede il compenso per la gestione amministrativa-finanziaria della Rete.

preventivo del protocollo di Rete stipulato in data12 dicembre 2013


Entrate PREVISTE
   

Uscite PREVISTE

Quota: € 160,00
Per 22 scuole aderenti

Gestione amministrativo-finanziaria

D.S.G.A. I.C. "OLCESE"
dott.ssa Rita Crialesi

€    500,00 lordo

 

Gestione sito web

Valentina Talamonti 

€  2000,00 lordo

 

Affitto hosting

 

€    170,00

 

Materiale facile consumo

 

€     30,00

 

Iscrizione all’ASAL

  25,00€ ogni scuola

€   550,00

 

Fondo di riserva

 

€    270,00

TOTALE: € 3520,00

     
       

Entrate EFFETTIVE

   

USCITE

 

Affitto hosting

 

€    69,00

 

Gestione sito web*

Valentina Talamonti 

€  2000,00 lordo

 

Iscrizione all’ASAL

  25,00€ per 19 scuole

€   475,00

 

Materiale facile consumo

   
 

Gestione amministrativo-finanziaria *

D.S.G.A. I.C. "OLCESE"
dott.ssa Rita Crialesi

€    500,00 lordo

€ 3040,00 (19 scuole)

   

€   3044,00

 

Differenza

 

€      - 4,00

Gli importi con l'asterisco sono ancora da liquidare per il 2015

            Esauriti i punti all’o.d.g. la riunione termina alle ore 11.30.

               Ha verbalizzato il DS Santoro

Inizio pagina