Rete delle scuole del XIV e XV distretto scolastico di Roma

 

PROGETTO DI RETE DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI  

– GESTIONE ON LINE DEL DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO --

 

 

OBIETTIVI

 

 

 

 

 

STRUTTURA

 

Il progetto  prevede il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado del XIV distretto che, attraverso propri operatori, invia alla SCUOLA POLO dati per la gestione del personale in servizio presso le scuole. La  scuola POLO provvederà alla elaborazione dei dati e all’invio agli organi di controllo e a quelli preposti  (Ragioneria generale dello Stato, INPDAP, MIUR) la documentazione elaborata.

 

Il sistema prevede collegamenti tramite Internet, utilizzando possibilmente i collegamenti in FAST WEB e una LAN appositamente definita per il collegamento tra scuola e scuola, tra scuole e SCUOLA POLO, tra Scuola POLO e MIUR (Direzione Regionale e Nazionale).

 

Il progetto si avvarrà del sistema TRAMPI per la formazione e l’assistenza on line con il MIUR, del sistema SIMPI/ SISSI ( o sua eventuale trasformazione) per la trasmissione dei dati e l’utilizzazione di software predisposti dal MIUR, della Rete RUPA per i collegamenti con le altre Amministrazioni dello Stato.

 

 

CONTENUTI

 

La SCUOLA POLO gestirà per conto delle scuole (a dimensione territoriale – possibilmente coincidente con il Municipio e quindi con il Distretto Scolastico ) tutte le procedure che richiedono unicità dei procedimenti, specializzazione delle conoscenze, qualificazione professionale, garanzie per l’utenza .

 Le procedure dovranno riguardare:

 

·         PAGAMENTO DELLE SUPPLENZE ED ELABORAZIONE DELLE RITENUTE ASSISTENZIALI, PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI;

·         GESTIONE DEL TFR DEL PERSONALE ;

·         RICOSTRUZIONI DI CARRIERA DEL PERSONALE IN SERVIZIO NELLE SCUOLE  

      DEL DISTRETTO (DAL 1/9/2000 IN POI – COME PREVISTO DAL

      DECENTRAMENTO DELLE COMPETENZE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE);

·         EVENTUALI PENSIONI;

·         MODELLO 770 E UNICO DELLE SCUOLE;

·         CONGUAGLIO FISCALE PER LA DPT;

·         GESTIONE E AGGIORNAMENTO GRADUATORIE 2° E 3° FASCIA DI DOCENTI E 

      ATA.

 

Alle singole scuole dovrà rimanere la gestione del POF e dei compensi accessori legati ai regolamenti dell’Autonomia Scolastica ( convenzioni, contratti, incarichi, Fondo d’Istituto,etc.).

Tutti gli aspetti legati al “Decentramento Amministrativo “ dai CSA alle singole scuole dovranno  essere gestiti da Centri Territoriali Operativi in cui possano svolgere la propria attività  DSGA, Assistenti Amministrativi, qualche nuova figura in Area C, Assistenti tecnici di  Area AR02 che assicurano il funzionamento di  reti e/o collegamenti  in wireless  tra le singole scuole e il POLO . Il personale potrà essere utilizzato, a domanda e solo se in possesso di  requisiti professionali , su progetti  a termine , dopo adeguata formazione e  con sostituzione nelle scuole.

In prospettiva , le norme contrattuali dovranno rivedere la titolarità del personale : E’ possibile ipotizzare un organico territoriale, piuttosto che di scuola; questo garantirebbe una  mobilità  più controllata e limitata e una maggiore flessibilità alle esigenze delle Istituzioni Scolastiche. Le Unità amministrative territoriali  possono costituire  anche una positiva ed efficace risposta  a  possibili processi di esternalizzazione e privatizzazione dei servizi amministrativi (outsearcing)

 

 

OPERATORI COINVOLTI NEL PROGETTO

 

Le scuole aderenti al progetto stipuleranno con la SCUOLA POLO un’ apposita convenzione, sottoscritta dai Dirigenti Scolastici e deliberata dagli organi Collegiali dei singoli Istituti.

Parteciperanno alla gestione del progetto :

 

·         N. 1 Direttore dei Servizi generali e Amministrativi ( nel suo ruolo di ufficiale rogante);

·         N. 6 Assistenti Amministrativi e  N. 2 figure intermedie in Area C

      ( come da CCNL 2002/2005 );

·         N. 2 Assistenti tecnici dell’Area Informatica ( per la gestione e l’assistenza nell’uso delle    tecnologie Informatiche).

 

Il personale indicato opererà – in regime di utilizzazione inizialmente – tra il personale di ruolo del Distretto scolastico che abbia dichiarato la propria disponibilità e che abbia i requisiti professionali per operarvi.

Si propone una valutazione di titoli e crediti da parte di una commissione del MIUR Regionale, escludendo la sola condizione individuale di soprannumero.

Gli addetti opereranno presso la SCUOLA POLO – IPSIA EUROPA- in apposito locale/locali adibiti al progetto e dotati delle attrezzature  informatiche necessarie.

Le attività si svolgeranno in orario di servizio ordinario, con il sistema della flessibilizzazione.

 

E’ utile prevedere un orario : 8,30 – 17,30 per n. 5 giorni a settimana.

Il personale utilizzato nel progetto sarà  sostituito nelle singole scuole di titolarità. E’ affidato al MIUR Regionale e alle OO.SS. l’eventuale modalità di utilizzazione e sostituzione del personale.

 

 

 

 

FORMAZIONE

 

Tutti gli operatori in servizio presso la SCUOLA POLO e ai referenti amministrativi delle singole scuole (preposti alla digitazione delle informazioni in RETE ), dovrà essere assicurata una formazione di :

almeno 30 ore procapite  per la conoscenza e la gestione delle Tecnologie Informatiche;

almeno 30 ore per la formazione sui contenuti del progetto (TFR, Ricostruzioni di carriera, etc. );

aggiornamento e formazione continua sulle innovazioni legislative, anche tramite TRAMPI con tutor on line.

 

 

DURATA DEL PROGETTO

 

Almeno triennale , con successiva eventuale proroga.

 

 

COSTI

 

Finanziamenti specifici per compensi accessori al personale coinvolto

N. 100 ore annue pro-capite per i N. 9 operatori coinvolti nel progetto; 

   14.000 euro circa

 

N. 60 ore di formazione ( tra tecnologie informatiche e contenuti del progetto) pro- capite per gli operatori coinvolti nel progetto;

  12.000 euro circa

 

Attrezzature informatiche  : n. 8 postazioni + 1 server :

15.000 euro circa;

 

Software specifici :

3.000 euro circa

 

Reti e costi gestione :

2.500 euro annui circa

TOTALE COSTI :  46.500  EURO circa per n. 3 anni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fase operativa e sperimentale in VI e VII Municipio

 

IL PROGETTO E’ STATO FINANZIATO NELL’AMBITO DEL D.M. 152 – LIVELLO D – (Tecnologie Informatiche)  all’interno del progetto “Un Portale nella scuola” dell’’IPSIA “Europa”  a settembre 2003.

Iniziera’ la propria sperimentazione dal mese di febbraio 2004  tra le scuole dei distretti XIV e XV.  terminera’ alla fine dell’anno scolastico e, comunque, entro ottobre 2004.

Verranno gestite circa 250 ricostruzioni di carriera , tra le 20 scuole appartenenti alla rete.

opereranno

 n. 1 d.s.g.a; N.2 assistenti amministrativi; N. 1 assistente tecnico.

e’ previsto un modulo di formazione di circa 12 ore ( 4 incontri con il Dott.LELLI) e  circa 300 ore  forfettarie ciascuno .

Attraverso il progetto “Un portale nella scuola”, l’IPSIA “ Europa” che e’ capofila e sede del progetto, contribuira’ con 10.000 euro . altre risorse, mediamente tra 300 e 500 euro , verranno messe a disposizione tra le diverse  scuole  in rete di ogni ordine, per contribuire al progetto e implementare l’esperienza.

 

 

roma gennaio 2004

 

 

la coordinatrice della rete per i dsga

(Dott.ssa m.r.tomassi)