formazione docenti

archivio documenti

Formazione docenti- a.s. 2004-2005

Progetto di aggiornamento per docenti sull'uso del portfolio
Corso privacy ( D.LVO 196/03 )
La FAD: uso della piattaforma e cooperative learning
Corso sull'uso del Laboratorio di Fisica


PROGETTO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI SULL'USO DEL PORTFOLIO
(anno scolastico 2004/2005 febbraio/marzo)

GRUPPO LOCALE TESOL - ITALY ROMA
Durata: 18 ore

Obiettivi:
Facilitare la conoscenza e l'uso del PEL
Sviluppare competenze nell'uso del PEL come strumento didattico

Contenuti:
Cos'è il PEL, Il Quadro Comune di Riferimento Europeo, Finalità e obiettivi del PEL, metodologia d'uso del PEL: la ricerca/azione, Macrofunzioni e microfunzioni, uso pratico del PEL a livello A1/A2 - B1/B2

Destinatari:
Docenti di lingua madre e straniera delle scuole elementari, medie e superiori

Articolazione del corso:
Il corso si svolgerà in 6 incontri pomeridiani, differenziati per i docenti delle scuole elementari, medie e superiori ,della durata di tre ore ciascuno, dalle 15,00 alle 18,00, da Febbraio a Marzo, per un totale di 18 ore secondo il seguente calendario

Metodologia:
Lezione frontale
Lavori di gruppo
Sperimentazione nelle classi

Attrezzature previste:
Lavagna luminosa
Laboratorio linguistico

Docenti:
Il gruppo Tesol di Roma è formato da docenti di lingua Inglese della scuola superiore, con al loro attivo svariati corsi di formazione e perfezionamento (Norwich, Università, Ricerca/Azione, Ufficio Scolastico Provinciale di Terni per il Portfolio,ecc) ed è così composto:
Claudia Francesca Cacciò - Liceo Classico Linguistico "Immanuel Kant" Roma, coordinatrice Gruppo Roma Tesol
Maria Gabriella Ianni - Liceo Scientifico "Amaldi" Roma
Maria Antonietta Ortenzi - Liceo Scientifico "P. Levi"
Carmen Petrucci -Istituto di Istruzione Superiore "Carlo Urbani" - sede di Ostia
Roberta Brenelli - SMS L. Da Vinci - Roma
Piera Cundari - SMS Via Ronzini - Roma
Simonetta Romano - Liceo Classico "Tacito" Roma
Sara Rosati - Istituto per i servizi alberghieri e la ristorazione (IPSSAR) "Tor Carbone".
Donatella Feliciani

Il corso si svolgerà presso il Liceo Classico Linguistico "Immanuel Kant", Piazza Zambeccari 19, 00177 Roma e il Liceo "Tacito" di Roma.

Calendario Liceo Kant:

  • 1° incontro Lunedì 14 Febbraio 2005 h. 15,00:
    teorico tutti
  • 2° incontro Lunedì 21 Febbraio 2005 h. 15,00:
    docenti scuola elementare
    1 parte: workshop - questionario formativo per tracciare un quadro della
    propria classe
    break
    2 parte: workshop - uso delle parti della Biografia del PEL per lo
    sviluppo delle macrofunzioni e delle microfunzioni richieste per
    il livello elementare
  • 3° incontro Lunedì 28 Febbraio 2005 h. 15,00:
    docenti scuola media
    feedback
    1 parte: workshop -macrofunzioni e microfunzioni richieste per il livello
    A1/A2 (descrittiva )
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione
  • 4° incontro Lunedì 7 Marzo 2005 h. 15,00:
    docenti scuola superiore
    feedback
    1 parte: workshop - macrofunzione macrofunzioni e microfunzioni
    richieste per il livello B1/B2
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione

  • 5° incontro Lunedì 14 Marzo 2005 h. 15,00:tutti
    feedback
    1 parte: workshop
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione
  • 6° incontro Lunedì 21 Marzo 2005 h. 15,00: tutti
    feedback
    1 parte: workshop
    break
    2 parte: conclusioni
  • Calendario Liceo Tacito:

  • 1° incontro Venerdì 18 Febbraio 2005 h. 15,00: teorico tutti
  • 2° incontro Venerdì 25 Febbraio 2005 h. 15,00: docenti scuola elementare
    1 parte: workshop - questionario formativo per tracciare un quadro della
    propria classe
    break
    2 parte: workshop - uso delle parti della Biografia del PEL per lo
    sviluppo delle macrofunzioni e delle microfunzioni richieste per
    il livello elementare
  • 3° incontro Venerdì 4 Marzo 2005 h. 15,00: docenti scuola media
    feedback sul primo incontro
    1 parte: workshop -macrofunzioni e microfunzioni richieste per il livello
    A1/A2 (descrittiva)
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione
  • 4° incontro Venerdì 11 Marzo 2005 h. 15,00: docenti scuola superiore
    feedback
    1 parte: workshop - macrofunzioni e microfunzioni richieste per il livello
    B1/B2
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione
  • 5° incontro Venerdì 18 Marzo 2005 h. 15,00: tutti feedback
    1 parte: workshop
    break
    2 parte: workshop - prosecuzione
  • 6° incontro Martedì 22 Marzo 2005 h. 15,00: tutti
    feedback
    1 parte: workshop
    break
    2 parte: conclusioni


Le iscrizioni devono essere effettuate entro il 22 gennaio 2005

Inizio pagina


CORSO PRIVACY ( D.LVO 196/03 )FAD: uso della piattaforma e cooperative learning
N.B:
Le aggregazioni numeriche sono funzionali alla necessità di organizzare in maniera bilanciata le quattro giornate di formazione.
Sarà data comunicazione circa l’esatta entità e le modalità di versamento, da parte delle scuole, delle quote per ciascun iscritto ai corsi.
Eventuali corsisti che si aggiungeranno ( comunicati dalle scuole che non hanno ancora risposto all’invito ) saranno distribuiti in modo bilanciato fra le quattro date.

16 dicembre 2004 ore 9 - 13
1. GESMUNDO 3
2. PIRANESI 2
3. FERRAIRONI 2
4. TOTI 3
5. TROISI 3
6. M. POLO 3
7. PISACANE 2
8. CECCONI 3
9. TRILUSSA 3
10. PIROTTA 2
11. DE MAGISTRIS 2
12. PAVONI 2
Tot. 30

17 dicembre 2004 ore 9 – 13

1. G. CESARE 2
2. PARRI 3
3. VESPUCCI 2
4. TONIOLO 2
5. VALENTE 2
6. BELLI 3
7. MASSAIA 5
8. M.TERSA CALCUTTA 4
9. FERRAIRONI 2
10. PIRANESI 2
11. S. BENEDETTO 3
Tot. 30
data da destinarsi ore 9 – 13

1. GESMUNDO 2
2. PIRANESI 3
3. FERRAIRONI 4
4. TOTI 2
5. TROISI 2
6. M. POLO 2
7. TRILUSSA 2
8. PIROTTA 3
9. G. CESARE 2
10. VESPUCCI 3
11. VALENTE 2
12. PAVONI 2
Tot. 29
data da destinarsi ore 9 – 13

1. M.TERESA CALCUTTA 4
2. MASSAIA 5
3. BELLI 4
4. TONIOLO 1
5. PARRI 2
6. CECCONI 3

7. PISACANE 1
8. DE MAGISTRIS 5
9. PAVONI 2
10. S. BENEDETTO 3
Tot. 30



Inizio pagina


La FAD: uso della piattaforma e cooperative learning
Corso di formazione per i docenti coinvolti nel progetto Orient@rsinrete

docente: Valentina Talamonti

Programma del corso

Primo incontro
Apprendimento in rete e formazione a distanza
La formazione in rete
Gli ambienti di apprendimento

Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambiente (iscrizione, autopresentazione, uso della bacheca, uso del web forum )

Secondo incontro

Il tutor d'aula negli ambienti per la formazione on line

Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambientei (uso della chat, inserimento dei documenti )

Terzo e quarto incontro La gestione dei gruppi on line Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambiente (simulazione di una classe virtuale)



Il corso
si svolgerà presso l'I.C. De Magistris- via De Magistris 15, dalle ore 15 alle ore 18 secondo il seguente calendario:
mercoledì 24 novembre (annullato)
giovedì 25 novembre
lunedì 29 novembre
mercoledì 1 dicembre

venerdì 3 dicembre


Formazione docenti- a.s. 2003-2004

Corso di autoaggiornamento sull'uso del Laboratorio di Fisica- aggiornamento calendario
Corso di autoaggiornamento sull'uso del Laboratorio di Fisica
Corso di formazione "La fad: utilizzo e potenzialità "
Corso di aggiornamento/formazione "metodologia compito reale"
Corso propedeutico alla scrittura scenica
Mediazione linguistico-culturale "PROGETTO EQUAL"
Corso di aggiornamento sui disturbi specifici di apprendimento-Dislessia, Disgrafia,     Disortografia, Discalculia
"Dall'aula scolastica al sito web della scuola"
Nuovo corso di aggiornamento sull'uso del Laboratorio di Fisica


La FAD: utilizzo e potenzialità

docente: Valentina Talamonti

Scopo del corso è quello di fornire un iter formativo finalizzato a istruire uno staff di tutoring (in presenza e d'aula virtuale) in grado di favorire azioni formative basate sull'uso delle tecnologie della comunicazione, che coinvolgano reti di scuole.

Obiettivi formativi:

· affinare le abilità di recupero di informazioni in rete;
· apprendere le linee guida per gestire interventi di formazione basati sulle reti telematiche;
· apprendere l'uso di strumenti tecnologici necessari per condurre tali interventi;
· individuare le problematiche relative alla conduzione di attività a distanza centrate sull'uso di tecnologie di rete;
· acquisire competenze generali riguardo alle tecniche di gestione e coordinamento di gruppi che cooperano in rete.

Programma del corso

Primo incontro
Apprendimento in rete e formazione a distanza
La formazione in rete
Gli ambienti di apprendimento- L'ambiente Alpi

Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambiente (iscrizione, autopresentazione, uso della bacheca, uso del web forum )

Secondo incontro

Il tutor negli ambienti per la formazione on line
Tutor in presenza e tutor d'aula virtuale

Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambiente Alpi (uso della chat, inserimento dei documenti, uso di scricoll )

Terzo e quarto incontro

La gestione dei gruppi on line

Laboratorio: esercitazioni pratiche sull'ambiente Alpi (simulazione di una classe virtuale)

Inizio pagina


CORSO DI AGGIORNAMENTO / FORMAZIONE "METODOLOGIA DEL COMPITO REALE"
Docente: Anna Policarpi

DESTINATARI
: referenti e docenti coinvolti nel progetto di rete

LE FINALITA' DEL CORSO:
Il corso si propone di offrire uno strumento di lavoro efficace come risposta ai cambiamenti in atto nella scuola, promuovendo la crescita della cultura della progettualità e la disponibilità ad attivare situazioni formative nuove, centrate sull'operatività e sull'assunzione di responsabilità rispetto a compiti reali.
Il corso intende avviare un percorso di formazione mirato a fornire consulenza, supporti metodologici, strumenti operativi per "abilitare" il docente a:

contribuire alla messa a punto operativa di progetti
stimolare l'attivazione di nuove situazioni formative centrate sull'operatività e su compiti reali
promuovere la cultura della progettualità
favorire l'integrazione tra le attività progettuali e le attività curricolari al fine di rendere più stimolante l'apprendimento dei ragazzi

GLI OBIETTIVI DEL CORSO
In stretta correlazione con queste finalità, il corso si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
mettere a punto idee progetto nell'ottica della continuità e della verticalità dei curricoli
organizzare e rappresentare, attraverso l'utilizzo di appositi strumenti, il "processo di lavoro" di ciascun progetto
progettare il sistema di monitoraggio e di valutazione dei percorsi progettuali, per una più efficace gestione degli stessi
individuare criteri e modalità per la documentazione dell'intero processo di lavoro

PRODOTTI E COMPITI DEI PARTECIPANTI
Durante il corso i partecipanti, attraverso l'acquisizione di adeguate metodologie, produrranno dei modelli progettuali che, poi, realizzeranno. In dettaglio i prodotti attesi saranno:
un progetto di massima
la strutturazione in dettaglio delle varie fasi di lavoro individuate nel progetto di massima (realizzazione del curricolo integrato)
un progetto di monitoraggio e di valutazione del processo di lavoro
scheda sintetica che illustri criteri e modalità per la documentazione dell'intero processo

I prodotti sopra descritti saranno elaborati durante il corso di formazione e condivisi ed utilizzati durante la realizzazione del progetto stesso.

METODOLOGIA E MODALITA' ORGANIZZATIVA
Il corso è strutturato in 8 incontri distribuiti durante tutto l'arco dell'anno scolastico, durante i quali i docenti sono guidati ad elaborare i prodotti sopra descritti e realizzare nel corso dell'anno le attività programmate secondo la metodologia del compito reale.
E' previsto l'alternarsi di momenti operativi centrati su compiti (lavoro di gruppo), momenti di controllo (plenaria) e momenti conoscitivi (relazioni frontali).

PROSPETTO DEL PROGRAMMA DEL CORSO

04.11.03 Teoria 3 ore

Presentazione del corso
Contratto formativo e definizione degli aspetti organizzativi
La metodologia del compito reale
Lavorare per progetti
Esposizione delle idee progetto già individuate
Dall'idea-progetto al macro

05.11.03 Pratica 3 ore

Lavoro di gruppo

· Elaborazione del macro processo di lavoro
· Definizione dei ruoli e dei compiti di ciascuno dentro i singoli progetti

Compito a casa : fare il contratto formativo e il progetto di massima condiviso con il c.d.c.


09.12.03 Teoria 2 ore

La progettazione di dettaglio: il curricolo integrato - esempi

10.12.03 Pratica 2 ore

Lavoro di gruppo

· Revisione dei progetti di massima
· Progettazione delle fasi di sensibilizzazione e ricerca

Compito a casa : progettare e condividere con i c.d.c. le fasi di sensibilizzazione e ricerca e realizzarle

10.02.04 Teoria 2 ore

La progettazione di dettaglio per le fasi elaborazione e realizzazione
La valutazione degli esiti formativi dell'alunno

11.02.04 Pratica 2 ore

Lavoro di gruppo
· revisione del lavoro svolto (sensibilizzazione/ricerca)
· Progettazione delle fasi di elaborazione e realizzazione

Compito a casa : progettare e condividere con i c.d.c. le fasi di elaborazione e realizzazione


15.04.04 Teorico - pratico 3 ore

Revisione del lavoro svolto (elaborazione e realizzazione)
Valutazione e monitoraggio del processo
Lavoro di gruppo
· Individuazione di strumenti per la valutazione

Compito a casa : sistemare la documentazione del percorso progettuale
effettuare la valutazione del progetto

25.05.04 Teorico - pratico 3 ore

Revisione dei prodotti realizzati
Condivisione degli strumenti di valutazione del processo
Valutazione del corso
Raccolta della documentazione

Inizio pagina


 

Corso propedeutico alla scrittura scenica

Obiettivi:
- saper distinguere lo specifico drammaturgico e/o le convenzioni narrative dell'epoca cui il testo appartiene
- saper trasformare fabula e intreccio in battute, dialoghi e e didascalie che compongono le scene da rappresentare
- esercitare le capacità di analisi, strutturazione, produzione e organizzazione della scrittura in funzione del linguaggio teatrale
il corso è GRATUITO per i docenti (i fondi con cui si pagherà l'operatore sono quelli dell'Istituto) e vale come autoaggiornamento.

Percorsi: scelta dell'adattamento, motivazione della messinscena e interpretazione

L'adattamento di un testo letterario non teatrale è una pratica presente nel mondo contemporaneo, sia come fonte d'ispirazione che suggestioni il processo creativo dell'attore e del regista-drammaturgo, sia come adattamento del testo alla scena. Ogni testo va comunque interpretato, a più livelli, prima di essere messo in scena.
Per capire le modalità dell'analisi drammaturgica, il testo di riferimento sarà "Il re, il saggio e il buffone", un racconto di Shafique Keshavjee, scrittore africano contemporaneo, noto esponente del dialogo interreligioso.
La prima lettura individua i nodi tematici del testo, a motivo della scelta della messinscena teatrale, e la successione dei fatti che determinano la fabula. Nelle successive lettura, verificate da prove pratiche di scrittura individuali e di gruppo, si valuteranno le diverse ipotesi di selezione del materiale di partenza, in rapporto all'interpretazione dei punti di vista, alla successione spazio-temporale, alla funzione dei personaggi e ai nodi d'azione essenziali allo sviluppo drammatico, oltre al carattere e allo stile che si vorrà dare alla composizione finale.

Calendario: 8 incontri settimanali, di 2h l'uno

MERCOLEDI' SEMPRE NELL'ORARIO 14,30/16,30
I MERCOLEDI' IMPEGNATI SONO I SEGUENTI:
18 E 25 FEBBRAIO 2004
3 - 10 - 17 - 24 - 31 MARZO
7 APRILE


1. Testo teatrale, fabula e intreccio
2. Convenzioni teatrali e coordinamento spazio-temporale
3. Rappporto tra rappresentazione e realtà
4. Teatralità della narrazione: immagini, metafore e rispecchiamenti
5. Teatralità dei personaggi: finzioni, imitazioni ed ambiguità
6. Trasformazione del testo narrativo in testo teatrale
7. Estetica della messinscena: scene, costumi e stile di rappresentazione
8. Idee sull'attore e visione del teatro: ipotesi di messinscena del testo esaminato

L'operatore teatrale che condurrà il corso è Maurizio Lucà, responsabile per l'associazione Dinamo, Teatro dei programmi pedagogico-teatrali nelle scuole.

Chi fosse interessato, può chiedere, presso il Liceo Kant, della prof. STIRATI. Gli incontri saranno di mercoledì pomeriggio presso i locali del Liceo Kant, piazza Zambeccari 19, tel. 062417909; fax 0624419473
Inizio pagina


Corso di aggiornamento per gli operatori scolastici
"MEDIAZIONE LINGUISTICO - CULTURALE - PROGETTO EQUAL
"

(Coordinatore del progetto:Zana Belic  tel. 06/77264611  Fax. 06/77264628 e-mail:z.belic@cies.it)

Si comunica a tutte le scuole della Rete  del XIV e XV Distretto che il  corso  di aggiornamento per i docenti organizzato dal Centro Informazioni ed Educazione allo Sviluppo - CIES  in cui sarano trattati  i seguenti argomenti:

  • Finalità dei sistemi scolastici dei paesi d'origine degli alunni migranti
  • Curricula
  • Relazione insegnante/alunni/genitori
  • Relazione genitori/scuola

avrà inizio

Ø      mercoledì 21 gennaio 2004 presso il 25° C.D (( 062410137 fax 0624419494 * vespu25@virgilio.it)  .  nella sede Ungaretti  - Viale P. Togliatti 781 angolo Via dei Sesami     secondo il seguente calendario deglincontri  (Referente del corso -       Priscilla Solis Quinònes )

 Mercoledì 21 gennaio 2004   (ore 16,45 -18.45)

Theresa U. Ajuzie                                    Nigeria

Mercoledì 28 gennaio 2004 (ore 16,45 -18.45)

Dragan Trajkovic                                    Ex Yugoslavia/Rom

Mercoledì 4 febbraio 2004 (ore 16,45 -18.45)

Klaudia Jerger                                    Polonia

Fatbardha Abazi                                    Albania

Oana Pavel                                             Romania

Mercoledì 11 febbraio 2004 (ore 16,45 -18.45)

Guo Jizhong                                             Cina

Elma Falco                                             Filippine

Mercoledì 18 febbraio 2004 (ore 16,45 -18.45)

Graciela Cerna Puente                           Perù

Ø      giovedì 22 febbraio presso I.C. "Via De Magistris"  - via del Pigneto 301 a   ((. 06299109 - fax 062757257 - * pacher@virgilio.it)   secondo il seguente calendario (Referente del corso - Graciela Cerna Puente )

Giovedì 22 gennaio 2004  (ore 17.00 -19.00)

Graciela Cerna Puente     Perù

Giovedì 5 febbraio 2004 (ore 17.00 -19.00)

Dragan Trajkovic                       Ex Yugoslavia/Rom

Giovedì 12 febbraio 2004 (ore 17.00 -19.00)

Dragan Trajkovic                       Ex Yugoslavia/Rom

Giovedì 19 febbraio 2004- (ore 17.00 -19.00)

Guo Jizhong                          Cina

Elma Falco                   Filippine

Giovedì 26 febbraio (ore 17.00 -19.00)

Klaudia Jerger                Polonia

Fatbardha Abazi               Albania

Oana Pavel                   Romania

Giovedì 3 marzo 2004 (ore 17.00 -19.00)

Fatima Badr                    Marocco

Kleopatra Jura                Iraq

Giovedì 10 marzo 2004 (ore 17.00 -19.00)

Ejaz Ahmad                 Pakistan

Inizio pagina


CORSO DI AGGIORNAMENTO SUI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
Dislessia, Disgrafia, Disortografia, Discalculia
Progetto
Il progetto che proponiamo risponde all'esigenza riscontrata nella maggior parte delle scuole del territorio di Roma: esigenze di informazione e, concretamente, di formazione.
Destinatari
Docenti di scuola Materna, Elementare, Media, Superiore.
Obiettivi
¨sensibilizzare la scuola sulla conseguenza di una non individuazione del problema;
¨fornire agli insegnanti cenni di descrizione clinica che possano aiutarli ad individuare precocemente sintomi specifici da segnalare agli esperti per una eventuale diagnosi di dislessia evolutiva e ricevere, di conseguenza, indicazioni .
¨fornire gli strumenti per l'integrazione, o metodologie adatte all'intera classe;
¨fornire una panoramica aggiornata e critica di strategie didattiche anche a livello individualizzato (schede cartacee, software didattico);

Durata
Il corso avrà la durata complessiva di 20 ore suddivise in 10 incontri da 2 ore ciascuno.

ELENCO DOCENTI
Pamela Kvilekval Educatrice
Dott. Valerio Corsi Psicologo
Dott. ssa Luigia Milani Psicologa
Dott.ssa Micaela Angelini Psicologa
Luciano Evangelisti Logopedista
Flavio Panella Optometrista
Francesco Lumaca Optometrista
Bruno Muscarà Optometrista
Dott. Marco Orlandi Psicologo/Optometrista

ARGOMENTI:
1 DEFINIZIONE DEI DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO

2 CENNI DI NEUROPSICOLOGIA

3 LA DIAGNOSI DEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA)

4 CENNI SUI DISTURBI DEL LINGUAGGIO

5 VISIONE E APPRENDIMENTO

6. FATTORI PSICOLOGICI NELLE DIFFICOLTÀ DI APPRENDIMENTO E IL LORO IMPATTO SULLO SVILUPPO DEL BAMBINO.

7. DISTURBI SPESSO ASSOCIATI AI DSA (ES. ADHD)

8 CENNI SULLA RIABILITAZIONE DEI DSA.

9. IL RICONOSCIMENTO DELLE DIFFICOLTÀ DI APPRENDIMENTO
(dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia.)
CONSIGLI ED ACCORGIMENTI PER GLI INSEGNANTI CHE HANNO
IN CLASSE BAMBINI CON DSA

PROGRAMMA (8 incontri)
I° INCONTRO
DESCRIZIONE DEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
- ORIGINE (Specificità, non specificità e differenze)
- MODELLO TEORICO STRATEGIE DI LETTURA : Fonologica
Lessicale
- PRESENTAZIONE DI TRE CASI CLINICI:
1) Caso con DSA
2) Caso con disturbo di apprendimento non specifico
3) Caso test su cui discutere
- DISCUSSIONE
II° INCONTRO
Proiezione del Video sui Disturbi dell'Apprendimento Scolastico "Come può essere così difficile"
- DISCUSSIONE
III° INCONTRO
SINGOLI DISTURBI SPECIFICI (Dislessia, Disgrafia-Disortografia, Discalculia)
- CRITERI DI INDIVIDUAZIONE
- STRUMENTI PER L'INDIVIDUAZIONE : Brano adeguato su cui valutare Rapidità, correttezza e comprensione della lettura.
- DISCUSSIONE
IV° INCONTRO
- LIVELLI DI INTERVENTO:
1) Insegnante di sostegno
2) Terapia
- ADATTAMENTO DELLA DIDATTICA
- STRUMENTI
- COLLABORAZIONE SCUOLA-FAMIGLIA-TERAPEUTA
- ASPETTI PSICOLOGICI
- ESERCITAZIONE
V° INCONTRO
- FATTORI VISIVI IMPLICATI NEI DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
- VISIONE COME INTEGRAZIONE
VI° INCONTRO
- IL LINGUAGGIO NELL'ETA' EVOLUTIVA
VII° INCONTRO
- RELAZIONE TRA DISTURBI DEL LINGUAGGIO E DISTURBI DI APPRENDIMENTO
- DISTURBI SPECIFICI DEL LINGUAGGIO (DSL) COME INDICE PREDITTIVO DEI DSA
- I DISTURBI DEL LINGUAGGIO IN ETÀ EVOLUTIVA
VIII° INCONTRO
- DISCUSSIONE CASI PORTATI DAI PARTECIPANTI AL CORSO


Il 1° modulo del Corso di aggiornamento avrà inizio il giorno 11.02.2004 presso il 126° C.D. in via Ferraironi con il seguente orario: 17.00-19.00.

Sono iscritti al primo modulo i docenti:

C.D.126° " IQBAL MASIC "
1. CAMPANA 2. CELIBERTI-3. DE MEO -4. DEL GIOVANNI- 5. TOZZI- 6. ZARRA - 7. VIOLA -8. MARCELLO- 9. SCOPACASA- 10. DE ANGELIS- 11. MARIOTTI- 12. BALDESANA- 13. VIDARI- 14.SAMMARINIDE
I.C. VIA G.B. VALENTE
15. CIPOLLETTA ANNA- 16. ALUIA STEFANIA- 17. ONORI MARIA- 18. CASCONE PAOLA- 19. CHIAPPINO MARIA
20. IANNONI MARIA- 21. GINI FABIOLA
C.D. 77° "BELLI"
22. ALBANESE- 23. MARANI
C.D.132° PIROTTA
24. GESUALE MARIA PIA- 25. RIZZA STELLA
I.C. " VIA DE MAGISTRIS "
26. CAPRANERA B.- 27. MARRACCINI M.- 28. MORGANTE- 29. SOCCI LIVIO- 30. FRAGOLA

Sono iscritti al secondo modulo i docenti:

SMS "G. TONIOLO"
1. COMPAGNONE MARIA 2. DI CESARE A. RITA 3. INTILLA LETIZIA 4. LANZARA GIOVANNA 5. MANCA M. ANTONIETTA 6. PALMERINI GIOVANNA 7. PARRACINO ANNAMARIA
C.D. 117° "M.TROISI" 8. SCALISE CATERINA 9. STEFANO DOMENICA
C.D. 25° "VESPUCCI"
10. DE ROSA 11. TURZO
SMS "VIA TOR DE' SCHIAVI"
12. GENTILI 13. NETTA 14. D'ERCOLE 15. FIORENTINI16. RONZANI 17. RIVIELLO
C.D.126° " IQBAL MASIC"
18. CIOCCA 19. LA ROCCA 20. CIANCIANI 21. DE AMICO 22. SCIROCCO 23. ANGELI 24. CAPOCASALE 25. AGLIRA' 26. POLIDORI
I.C. " VIA DE MAGISTRIS "
27. AMICI LOREDANA 28. BALDINO STEFANIA 29. CESARALE LAURA 30. PIETRANTONI R. 31. LA DEDA LAURA
C.D.107° "G. CESARE"
32. LA DEDA


Inizio pagina


"DALL'AULA SCOLASTICA AL SITO WEB DELLA SCUOLA"- corso di primo livello
Docente: Valentina Talamonti

Il corso, che si rivolge ai singoli insegnanti di tutti i livelli scolastici, intende insegnare non solo come costruire pagine web, ma anche e soprattutto come progettare e pianificare il sito internet della scuola come luogo di interazione fra docenti, genitori, alunni ancorato a uno specifico contesto educativo.
Un sito offre la possibilità di rendere visibile all'esterno ciò che realmente si progetta e si realizza nella scuola favorendo una documentazione reale delle esperienze; è un po' la carta di identità, il manifesto delle scelte della scuola.
La costruzione del sito può inoltre diventare un modo diverso di articolare e costruire la conoscenza, quindi un'occasione di reale cambiamento, oltre che un'esperienza formativa per docenti e alunni coinvolti.

Prerequisiti: ai docenti è richiesta la conoscenza di programmi di videoscrittura, la capacità di navigare in Internet e di usare la posta elettronica. La scuola ospite dovrà essere fornita di un laboratorio informatico con i computer collegati in rete. Si consiglia un computer per ogni due corsisti.

Materiali: la scuola ospite dovrà essere fornita del software necessario a realizzare le attività previste dal progetto (Macromedia Dreamweaver). Il materiale didattico di supporto sarà allestito dal docente del corso.

Sito dedicato
Il corso sarà supportato da un apposito ambiente di interazione virtuale, in cui, attraverso un approccio di tipo collaborativo, i corsisti potranno reperire materiali , porre interrogativi e discutere sulle problematiche che emergeranno durante gli incontri in presenza.

Durata: 20 ore

Articolazione del corso:
Il corso è strutturato in dieci incontri di due ore, sulla base del seguente calendario:
23 febbraio- 26 febbraio- 1 marzo- 4 marzo- 8 marzo- 11 marzo- 15 marzo- 18 marzo- 22 marzo-25 marzo

Calendario aggiornato : 23 febbraio- 26 febbraio- 4 marzo- 8 marzo- 11 marzo- 15 marzo- 18 marzo- 22 marzo-25 marzo-29 marzo

(Elenco degli insegnanti iscritti al corso)

Primo modulo (tre incontri)
Elementi del sito: L'elemento pagina
Definizione e visualizzazione siti locali- Progettazione della pagina - Il layout della pagina - Impostazione delle pagine o documenti- Come vedere le pagine con un browser-Inserire oggetti nel documento utilizzando la tavolozza degli oggetti- Costruire più pagine e collegarle- Esercitazioni pratiche

Secondo modulo (due incontri)
Definizione e pianificazione del sito

Progettazione dei contenuti- Menu e sottositi- Gerarchia visiva- Coerenza- Dimensioni di pagina - Contenuto e lunghezza della pagina Controlli avanzati: cornici, tabelle, moduli.- Esercitazioni pratiche

Terzo modulo (due incontri)
Scrivere per il web
Il contenuto- Lo stile- Gli elementi visivi- L'organizzazione delle informazioni- La suddivisione delle informazioni in unità- Esercitazioni pratiche

Quarto modulo (un incontro)
La gestione delle immagini e delle componenti grafiche

Digitalizzazione e modifica della dimensione delle immagini- Ritaglio e trasformazione delle immagini- Trattamento delle immagini per il web - Inserimento delle immagini nei file HTML-
Esercitazioni pratiche

Quinto modulo (due incontri)
Costruiamo il nostro sito
- Struttura del sito- Strutture informative di base- Temi relativi alla progettazione dei siti- La pubblicazione del sito: Internet hosting- Il trasferimento del sito sul web: L'ftp
Inizio pagina


Corso di autoaggiornamento sull'uso del Laboratorio di Fisica
docente: Fabio Gnocchini

Il corso di autoaggiornamento dei docenti di matematica e fisica organizzato dal liceo I. Kant verterà sui seguenti argomenti e con il seguente calendario:

esperienze su
docente relatore
data
ora
Pendolo
W. Inglese
19 - 2 - 2004
14:30 - 17:30
Moto uniforme
F. Gnocchini
15 - 3 - 2004
14:30 - 17:30

Moto Accelerato
I. Motta
14 - 9 - 2004
14:30 - 17:30
Conservazione quantità di moto
L. Buttarelli
15 - 9 - 2004
14:30 - 17:30
Generatori di carica
P. Cerimele
16 - 9 - 2004
14:30 - 17:30
Leggi di Ohm
A. Ruso
21 - 9 - 2004
14:30 - 17:30
Elettromagnetismo
R. Petroni
22 - 9 - 2004
14:30 - 17:30
   
totale
21 ore

Inizio pagina


Nuovo corso di aggiornamento sull'uso del Laboratorio di Fisica

proposto gratuitamente a tutti i colleghi interessati

1. 25/5/04 relatore Prof. Cirelli- esperienze suCromatografia su colonna - separazione di pigmenti presenti in foglie verdi -orario 14,30/18,00
2. 16/09/04 relatore prof. Crudo - esperienze su saggi alla fiamma- saponificazione - 14,30/18,00
3. 20/09/04 relatrice prof.ssa D'Onofrio - esperienze su soluzioni sature e importanza della temperatura nella formazione di cristalli - miscibilità di due liquidi - osmosi - 14,30-18,00
4. 22/09/04 relatrice prof.ssa Ruffo. esperienze su formazione di ossidi e idrossidi - influenza di temperatura e concentrazione sulla velocità di reazione - 14,30/18,00
5. 23/09/04 - relatrice prof.ssa Antonioni - esperienze su misurazione di acidità e basicità di soluzioni acquose: indicatori - 14,30/18,00
6. Elaborazione e stesura delle schede didattiche. 28/09/04 - 14,30/17,00

  • Gli incontri, quindi, sono 6 e il totale delle ore è 20
Corso di formazione sulle metodologie (quantitative e qualitative) della ricerca sociale aperta ai docenti delle varie scuole e prioritariamente ai docenti del gruppo autovalutazione dello scorso anno scolastico.

Percorso di ricerca-azione sulla comunicazione facilitata di durata biennale destinato ai docenti delle scuole con alunni autistici.

Percorso di formazione sulle culture altre attuato con i mediatori culturali del CIES in cui oltre agli aspetti educativi e formativi delle altre culture, si sviluppino tematiche culturali e storiche.

Corso di formaz. per i docenti sulla didattica interculturale

Corso di formazione su disagio giovanile e bullismo


Formazione personale ATA
Attività di formazione per figure sensibili ex D.L.vo 626/94 2 moduli di formazione primo soccorso con i formatori della Croce Rossa della durata di 18 ore ciascuno (costo pro capite € 26,00) e 2 moduli per l'antincendio con la collaborazione degli stessi formatori dei corsi degli anni precedenti.(costo pro capite € 85,00)

Corso di formazione sulle metodologie (quantitative e qualitative) della ricerca sociale finalizzato all'autovalutazione d'istituto.

Impegno richiesto - 8 incontri di 2 ore
Partecipanti - 2 docenti per scuola e prioritariamente i docenti del gruppo autovalutazione dello scorso anno scolastico
Moduli previsti - 2 moduli; di circa 25 docenti cadauno
Tematiche affrontate - Metodologie e tecniche della ricerca sociale. Indagini
statistiche, formulazione di questionari, analisi dei dati.
Modalità di lavoro - Seminariale. Gruppi di docenti elaboreranno i diversi
capitoli di un volumetto-guida su "metodologia e tecnica della ricerca sociale", da rendere disponibile per tutte le scuole in rete.

Direttore del corso - D.S. Domenico Zampaglione
Coordinatore - Dott. Marco Manariti

Calendario
I MODULO:
1° incontro giorno lunedì 10 febbraio, ore 15.00, presso il L.S. "Tullio Levi Civita", Via di Torre Annunziata, 3.
II MODULO
1° incontro,: giorno giovedì 13 febbraio, ore 17.00, presso
S.M. "S.Benedetto", via dei Sesami.
Gli altri incontri verranno concordati nel corso della prima riunione
Inizio pagina


 

Corso di formaz. per i docenti sulla didattica interculturale

Impegno richiesto - 4 incontri di 3 h ciascuno, dalle 16.30 alle 19.30;
Partecipanti - Docenti di tutte le scuole;
Moduli previsti - In relazione alle adesioni;
Tematiche affrontate - Intercultura nell' approccio educativo e nella didattica;
Modalità di lavoro - Conferenze e comunicazioni degli stessi docenti


Calendario
Lunedì 10/02/03 - L.S. "Tullio Levi Civita":
Oliviero Forti. Coordinatore aggiunto del "Dossier Emigrazione della Caritas:
"L'integrazione: problemi, processi, percorsi";

Luciano Ricci, CDA dell'ONG "Terra Nuova", già doc.del "Levi Civita" -
"Parole da usare…con cautela"

Lunedì 10/03/03 - L.S. "Tullio Levi Civita":
M. Di Giacinto, Università Roma 3:
"Pedagogia interculturale tra teoria e prassi".

Lunedì 07/04/03 - L.S. "Tullio Levi Civita":
A.Aluffi Pentini, Università Roma 3;
"Intercultura e antirazzismo nei percorsi didattici e nei laboratori".


Lunedì 28/04/03 - L.S. "Tullio Levi Civita":
Incontro di studio
tra i docenti della rete impegnati in esperienze di didattica interculturale che vogliano proporre la comunicazione dei propri risultati.

Contributo - nessuno.
Direttore del corso - D.S. Domenico Zampagliene
Coordinatore - Prof.ssa Palmira De Angelis (T. Levi Civita)
Inizio pagina


Mediazione linguistico - culturale - CIES
Corso di aggiornamento per i docenti

12 marzo 2003
incontro con i Mediatori Culturali del CIES
· Presentazione degli argomenti che saranno affrontati durante gli incontri

Mediatore Culturale Mostafa El Ayoubi - Marocco

19 marzo 2003

I° incontro - 2 ore
L'Islam
· Introduzione alla religione islamica (accenni storici)
· Il culto islamico
· La legge islamica
· La donna nell'islam
· Il fondamentalismo islamico
· Patrimonio letterario e scientifico islamico
26 marzo 2003

II° incontro - 2 ore
II - Il mondo islamico (arabo, asiatico, africano ed europeo)
· Usi e costumi nelle diverse tradizioni
· L'immigrazione islamica in Europa
· La presenza islamica in Italia
· L'insediamento
· Il processo d'integrazione della seconda generazione.
Mediatore Culturale Ahmad Ejaz - Pakistan


02 aprile 2003
I° incontro - 2 ore
· L'altro punto di vista
Viaggiatore di Tangeri Ibn Batuta

09 aprile 2003
II° incontro - 2 ore
· Intercultura nella scuola
Mediatore Culturale Igor Rivnij - Ucraina

07 maggio 2003
I° incontro - 2 ore
· La storia dell'Unione Sovietica

14 maggio 2003
II° incontro - 2 ore
· Calendario Ortodosso
Mediatrice Culturale Graziala Cerna - Perù

21 maggio 2003
I° incontro - 2 ore
· Tradizioni e racconti del mondo andino
· Lima - città moderna e complessa - la sua realtà sociale

- Da organizzare un incontro conclusivo che possa essere valido anche come valutazione e verifica del Corso.

Inizio pagina


Prevenzione del malessere scolastico degli adolescenti.

Impegno richiesto- 8 incontri da 2 - 3 ore;
Partecipanti - Docenti con alunni in età adolescenziale (Medie, Superiori);
Moduli previsti - In relazione alle adesioni;
Tematiche affrontate - Informazione agli insegnanti sul contributo della psicologia
dell'adolescenza ad orientamento psicodinamico sul tema della prevenzione del malessere scolastico; individuazione
delle forme di disagio presenti o potenziali nell'individuo e nel gruppo al fine di evidenziare i diversi aspetti che pos- sono ostacolare i processi di apprendimento e di socializzazione.
Modalità di lavoro - Quattro conferenze da due ore, quattro seminari su casi concreti da tre ore.
Calendario
-Venerdì 07/03/03 - I..Istruzione sup."Via Aquilonia"
Dr D.Biondo - Psicoanalista, psicoterapeuta, membro dell'Osservatorio sul disagio dell'adolescenza del Comune i Roma:
"Un modello di comprensione del malessere scolastico".
Venerdì - Ist. Istruzione sup."Via Aquilonia"
Dr.ssa G.Montanari - Psicoanalista, psicoterapeuta, membro dell'Osservatorio sul disagio dell'adolescenza del Comune di Roma:
"Benessere-malessere degli adolescenti nella relazione con gli insegnanti".
Venerdì - Ist. Istruzione sup."Via Aquilonia"
Dr.ssa Cordiale Masina- Neuropsichiatria infantile,Sociodell' Associazione romana di Psicoterapia dell'adolescenza:
"La dinamica affettiva del gruppo classe".
Venerdì - Ist. Istruzione sup."Via Aquilonia"
Dr. E. Masina - Psicoterapeuta dell'età evolutiva, Socio dell'Associazione romana di psicologia dell'adolescenza, membro dell'Osservatorio sul Disagio dell'adolescenza del Comune di Roma
:" Adolescenza, famiglia, scuola: l'alleanza fra gli adulti"

Le date degli incontri seminariali saranno stabilite di comune accordo. Tali incontri sono destinati soprattutto a quegli insegnanti che intendano svolgere, nella propria scuola, la funzione di tutor per gli altri docenti, utilizzando le proprie competenze all'interno del "CIC", nella Commissione per l'orientamento, etc.
Contributo - nessuno.
Direttore del corso - D.S. Domenico Zampaglione
Coordinatore - Prof.ssa Palmira De Angelis (T. Levi Civita).


inizio pagina torna su
webmaster sito realizzato da Valentina Talamontivalentina talamonti